Contorni
Per 4 porzioni
Facile

Deliziosa fredda, la vellutata si prepara in pochissimo tempo e può essere conservata in frigorifero per due o tre giorni, mentre il pesto lo prepareremo al momento di servire. Fantastica accompagnata da crostini caldi o una fetta di pane abbrustolita senza crosta.

Lista della spesa
  • 500 g di pomodorini ciliegia Filiera Italiana Garantita CRAI
  • 250 g di pomodorini datterini e 2 scalogni Filiera Italiana Garantita CRAI
  • 4 cucchiai di paté di pomodori secchi in olio extravergine di oliva Piaceri Italiani CRAI
  • sale, pepe nero macinato CRAI
  • 600 ml circa di brodo vegetale
  • 1 l d'acqua
  • 15 g di foglie di basilico fresco*
  • 10 g di foglie di mentuccia fresca*
  • 15 g di pinoli CRAI*
  • 75 ml di olio extravergine di oliva CRAI*
  • 25 g di formaggio Grana Padano grattugiato fresco DOP CRAI*

*) Per il pesto.

Preparazione

In una pentola capiente portiamo l'acqua a bollore e immergiamo i pomodorini mondati. Lasciamo cuocere per qualche minuto sino a che potremo sbucciarli facilmente.

Trasferiamo i pomodorini senza le bucce insieme agli scalogni mondati e tritati grossolanamente. Frulliamo qualche secondo, quindi aggiungiamo il paté di pomodori secchi e frulliamo ancora per ottenere una purea omogenea.

Riscaldiamo il brodo vegetale, uniamo la purea e lasciamo bollire per 5 minuti. Regoliamo di sale e pepe. Lasciamo riposare la vellutata nel frigorifero una o due ore prima di servirla, ma se lo desideriamo sarà gustosa anche servita tiepida.

Nel frattempo prepariamo il pesto: in un tritatutto poniamo il basilico, la menta e i pinoli insieme a un pizzico di sale e pepe. Versiamo una parte dell'olio e frulliamo, quindi versiamo l'olio rimanente per ottenere una salsina non troppo liquida.

Mescoliamola con il formaggio grattugiato e serviamo il pesto a cucchiaiate a parte, oppure direttamente sulla vellutata al momento di portare i piatti in tavola.