Quando pensiamo alla Romagna e alla sua celebre riviera, la prima associazione di idee riporta alla movida, con un lungomare affollato e moltissimi locali dove divertirsi. Infatti, Rimini e dintorni sono davvero i paesi dei balocchi per i più giovani e anche per i bambini, complici le numerose attrazioni a loro dedicate. Ma un fine settimana a Rimini può essere anche molto rilassante, soprattutto se si viaggia in coppia o in famiglia.

Il primo consiglio, ovviamente, è di non scegliere se possibile i momenti dell'anno più affollati (luglio e agosto, in primis) e di puntare, invece, sul periodo primaverile. Un vantaggio del weekend a Rimini in primavera è che le spiagge sono enormi, sabbiose e... vuote.

Dunque, diventa davvero rigenerante e comodo godersi il mare dalla mattina alla sera. I bambini, poi, saranno ben felici di poter correre e giocare a palla su chilometri di spiaggia libera. Per alloggiare fuori stagione, saranno perfetti gli hotel direttamente sul mare o a due passi dalla spiaggia: in questi periodi, è possibile trovare alberghi a quattro stelle, dotati di piscina coperta e persino di spa, a prezzi davvero ragionevoli.

Per il pranzo, immancabili piadina e cassone da gustare in un locale tipico del centro storico oppure direttamente in spiaggia, seduti a piedi nudi in un chiosco da surfisti. La sera, invece, via libera alle diverse preferenze: chi preferisce il relax, potrà puntare su antiche osterie e su incursioni notturne in spiaggia, mentre chi ha voglia di divertirsi non farà certamente fatica a scovare locali per ballare, dedicarsi ad aperitivi social e fare nuove conoscenze.

Chi viaggia con bambini, non potrà esimersi dal canonico giro in una delle numerosi sale giochi, situate sul lungomare della città. Un consiglio: se desiderate cenare bene e a prezzi modici, conviene effettuare prima una ricerca e prenotare il ristorante già nel pomeriggio.

Rimini è anche arte e storia: per comprenderlo, è sufficiente girovagare per il suo centro storico. Per visitare bene la cittadina romagnola, si consiglia di partire da Ponte Tiberio, per poi arrivare al Corso d'Augusto e a piazza Cavour. In questa centralissima piazza, dai resti medievali, è possibile ammirare Palazzo dell'Arengo, Palazzo Garampi e Palazzo Podestà.

Imperdibile anche il Tempio Malatestiano, simbolo di Rimini, che custodisce al suo interno il celebre crocifisso di Giotto.

Altri weekend simili