Organizzazione CRAI

La forza di una struttura federale

Società con sede a Milano, CRAI conta attualmente oltre 3.000 punti vendita sul territorio nazionale. Il modello organizzativo a cui si è ispirato CRAI è di tipo federale e fa riferimento nella fattispecie a un sistema basato sul decentramento delle decisioni.

Tale logica attribuisce alla centrale di Milano la pianificazione strategica e alla rete quella operativa. Un simile processo ha consentito ai Centri Distributivi di essere dotati di quella autonomia necessaria per rispondere e soddisfare le richieste di ogni singola area, obiettivo perseguibile solo da chi conosce profondamente e vive quotidianamente il proprio territorio.

Coerentemente a ciò, si è reso necessario un processo di aggregazione in poli distributivi, per i soci ed affiliati, per macro area regionali, tali da collegare i mercati distinti in centri operativi in grado di poter interfacciare i fornitori industriali.

Rete e Format

Una realtà multiforme e radicata nel territorio.

Oltre un migliaio di negozi tradizionali e quasi altrettante superette, circa 400 supermercati, ma anche 10 cash & carry, oltre 700 negozi specializzati nel settore igiene persona e pulizia casa e numerosi punti vendita alimentari all'interno delle aree di servizio autostradali.

La natura della compagine distributiva del Gruppo CRAI è piuttosto diversificata, sia per tipologia di format di vendita che di canale. Attualmente la rete distributiva CRAI si compone di oltre 3.000 punti vendita, su un organico (comprensivo anche di addetti dei centri distributivi e della sede centrale) che supera le 15.000 unità.

Molto capillare è il presidio del territorio: la rete dei punti vendita CRAI è infatti presente in tutta Italia, da Aosta a Siracusa.

Ti può interessare anche...
  • Dalla cura della casa e della persona, alla dispensa dolce e salata, alle bevande, ai freschi, fino ai surgelati. Oltre mille prodotti, scelti con cura e sottoposti da CRAI a precisi controlli di qualità.