La cervicale è il termine che viene comunemente usato per indicare un dolore più o meno acuto nella zona del collo e della nuca. In realtà, questo tipo di disturbo si chiama cervicalgia. La cervicalgia ha diversi tipi di origine. Il dolore può infatti insorgere a causa di una postura scorretta, per un colpo d’aria (fredda, per esempio aria condizionata o ventilatore), per una tensione muscolare oppure a causa di un problema alle vertebre (anomalie dei dischi).

Il dolore alla cervicale si può combattere efficacemente con una terapia farmacologica volta, appunto, alla diminuzione o alla remissione della sintomatologia. Quindi, farmaci antinfiammatori (di solito FANS) e miorilassanti in caso di contrattura muscolare.

Però questo tipo di cura, benché immediatamente efficace, ha un doppio limite: non agisce sulle cause e può dare problemi allo stomaco se protratta a lungo. Perché, quindi, non provare alcuni rimedi dolci però efficaci?

Il primo è, senza dubbio, il calore. Spesso il dolore è dovuto o si associa a una tensione muscolare. Questa tensione viene sciolta farmacologicamente con i miorilassanti ma questi ultimi possono portare anche debolezza e sonnolenza. Un miorilassante naturale è il calore. Nei casi di media e lieve entità può bastare indirizzare il getto della doccia calda sulla zona da trattare, oppure applicare impacchi caldi sul collo e cercare di rilassarsi in posizione sdraiata ma non rigida. Lo stesso effetto è svolto dai cuscini di stoffa riempiti con semi di lino: questi cuscini anti-cervicalgia si scaldano nel microonde.
Ottimo anche un massaggio con una pomata naturale specifica. Le più efficaci sono quelle a base di arnica (in alta percentuale), artiglio del diavolo, curcuma (antinfiammatorio), ginepro e peperoncino. Se il dolore è dovuto a stress e tensione, si può provare un massaggio con olio essenziale di lavanda diluito in olio puro di mandorle dolci.

La ginnastica posturale è efficace ma sconsigliata nella fase acuta di dolore. In questa fase meglio concedersi camminate, evitando comunque di restare completamente fermi. Gli sport più efficaci per prevenire sono: nuoto (mantenendo una corretta postura), pilates, stretching, yoga e camminata.

Intanto, attenzione a ventilatori e condizionatori. È sempre importante evitare l’esposizione diretta e le temperature polari!

Altri consigli