Tra le scoperte delle eccellenze e meraviglie italiane che solleticano la curiosità del turista più esigente c’è la ciclovia Adriatica, un percorso di centinaia di chilometri che corre fiancheggiando le bellissime spiagge dell’Abruzzo e delle Marche.

Quando sarà ultimata potrebbe rivelarsi la più lunga ciclovia d’Europa e sicuramente la più suggestiva. Il progetto parte con l’intento di collegare Trieste con Leuca, ben 1300 km per regalare ai turisti amanti delle avventure su due ruote la felicità di scoprire le piu belle spiagge d’Italia tutte raggiungibili in bici!

La ciclovia inizia a Muggia e segue il tracciato di una antica ferrovia dismessa. Si pedala quindi da Ravenna a Cervia, da Pesaro a Fano e da Chiaravalle a Falconara.

In Abruzzo la via ciclabile, la Bike to Coast, è molto estesa ed ultimata per quasi 300 km, mentre oltre Ortona la ex ferrovia costiera sarà presto convertita nella pista ciclabile dei Trabocchi, mentre dopo il Ponte del Biferno, oltre Termoli, si entra in Puglia.

La pista ciclabile in Abruzzo costeggia un susseguirsi interminabile di lidi attrezzati, non c’è che l’imbarazzo della scelta per godersi una sosta, un sorso di vino bianco e una squisita grigliata di pesce fresco!

Anche i campeggi rappresentano una buona soluzione low cost per godersi con calma le bellezze della zona, con l’eccezione di luglio e agosto che sono solitamente mesi molto affollati.

Il castello aragonese di Ortona merita sicuramente una sosta imperdibile. Risalente al 1452 , una frana distrusse uno dei 4 torrioni, ma è stato interamente ristrutturato nel 2001 ed ora si presenta maestoso ed imponente. A strapiombo sul mare offre una bellissima vista sulla Costa dei Trabocchi, le antiche palafitte utilizzate tutt’oggi per la pesca.

Per gli amanti della vivacita estiva la bella cittadina di Vasto propone nei mesi estivi interessanti manifestazini e concerti. La cittadina è divisa in due parti, Vasto Vecchia collinare e Vasto Marina con la lunga spiaggia sabbiosa sul litorale dei Trabocchi.

Impossibile non essere tentati a tavola dalle prelibatezza locali a base di pescato fresco: il brodetto di pesce e per gli amanti della carne la ventricina, una specialità locale. Sitratta di un salame tradizionale a base di carne di suino, spezie e frattaglie che nella zona di Vasto viene preparato per essere degustato a fette, mentre la ventricina tipica della zona di Teramo, più tenera, viene spalmata.

La Costa dei Trabocchi è costellata di bellissime spiagge e calette. Come la spiaggia di Rocca San Giovanni, alcune calette sono di ghiaia, ma l’acqua è ovunque azzurra e trasparente. Questa spiaggia sarà apprezzata anche dagli amanti dello snorkelling per dare un’occhiara ai suggestivi fondali marini.

Anche le spiagge di Punta del Cavalluccio con alle spalle una grande scogliera sono tutte da scoprire.

La spiaggia di Alba Adriatica è detta la spiaggia d’argento per la sua sabbia dai bagliori metallici, mentre la spiaggia di Cologna nei pressi della Riserva Naturale del Borsacchio è contornata da ettari di natura lussureggiante.

La fauna selvatica la fa da padrona allo storico Parco Nazionale d’Abruzzo, che ospita esemplari dell’orso bruno marsicano. Proprio nella Val Fondillo con un po’ di fortuna si potrà scorgerlo in lontananza, e numerosi percorsi permetteranno ai visitatori di seguirne le tracce e saperne di più su questo splendido plantigrado.

Nel Parco Nazionale della Majella, nell’area faunistica di Palena, si potrà invece avere un incontro ravvicinato con le tre orse ospitate, e una visita al museo sarà graditissima dai bambini per poter imparare molto di più sull’orso bruno.

Una curiosità per gli appassionati della natura è rappresentata dalle acque del fiume Lavino, dal caratteristico colore turchese acceso, dato dai solfati disciolti nelle sorgenti e nei ruscelli che lo alimentano.

Che dire inoltre dei bellissimi borghi storici disseminati in questo stupendo territorio? L’Abruzzo come le altre Regioni italiane non smetterà mai di stupirci ed incuriosirci per regalarci sempre nuove emozioni.

Altri weekend simili