Quando si avvicina il Carnevale, ma anche quando si prospettano festicciole e pigiama party in maschera, le mamme e i papà si ritrovano a dover ripiegare su costumi già pronti, non sempre economici e, soprattutto, non molto originali.

Se il budget familiare piange, ecco alcune idee last-minute per i costumi dei bambini.

Intramontabile fantasma: la maschera da fantasma è una delle più semplici e veloci da realizzare. Occorrono soltanto una vecchia federa bianca e un paio di forbici. L’importante è disegnare bene gli occhi in modo da tagliare la stoffa alla giusta altezza.

Saturno: un costume originale per bambine e bambini amanti dell’astronomia. Per vestirsi da Saturno, è sufficiente… dotarsi di un hula-hop. Calzamaglia e golf dolcevita in tinta unita (neri o blu) e un hula hop coloratissimo che diventa un anello del pianeta più lento e più saggio.

Banana: per il costume da banana, occorre procurarsi stoffa gialla, meglio se pannolenci. E cucirla come se fosse un tubo lasciando aperti una “finestra” per il viso e il buco per i piedi. In alto, va assottigliata la stoffa per imitare il picciolo.

Albero: perché non vestire i piccoli da alberelli? È semplice e molto divertente. Bastano soltanto una calzamaglia marrone, un gonnellino o pantaloncini marroni e una maglia verde. In testa, un cappellino in un tono scuro di verde e, sorpresa, un nido con gli uccellini sorretto da un cerchietto per capelli: il nido va preparato con qualche ora di anticipo e può essere in cartone, in pannolenci oppure ricreaato da materiali di recupero.

Altri consigli