Il dolore cervicale è uno dei più brutti e fastidiosi. Nel caso in cui esso non derivi da traumi articolari che possono richiedere trattamenti specialistici, esistono alcuni consigli per alleviare il dolore e prevenirlo.

Questo tipo di infiammazione tende a colpire non solo il collo ma anche gli arti, provocando inoltre mal di testa, vertigini o nausee.

Cause

Tra i fattori scatenanti più comuni si ha la postura scorretta non solo durante il giorno ma anche la notte. È molto importante prestare attenzione a come siamo seduti in ufficio o sul divano di casa e anche la posizione che assumiamo durante il sonno, sconsigliato infatti dormire con la testa poggiata su un solo lato.

Durante il giorno è bene fare attenzione a come siamo seduti davanti al pc o mentre studiamo, o ancora e soprattutto quando utilizziamo il nostro cellulare. Queste attività, che occupano larga parte della giornata, devono essere affrontate nel modo più corretto possibile. Mentre siamo seduti cerchiamo di tenere i piedi poggiati per terra assicurandoci che le gambe creino un angolo di 90° e teniamo la schiena ben poggiata sullo schienale.

Ancora, quando usiamo il telefono meglio evitare di usarlo abbassando la testa caricando così il collo di una pressione eccessiva, meglio averlo in alto, davanti agli occhi.

Prevenzione

Esistono dei semplici e brevi esercizi che possono aiutare ad alleggerire il peso sul collo, allungare e potenziare i legamenti del collo e ridurre il fastidio o la comparsa di dolori cervicali. Dei movimenti lenti, mai bruschi, aiutano a rilassare le varie strutture interessante: fare avanti e dietro con la testa, tirarla piano verso destra e poi verso sinistra, creare dei cerchi prima in un senso e poi nell'altro.

Importante è anche evitare di rimanere nella stessa posizione per troppo tempo non irrigidendo così il collo e le spalle. La cervicale inoltre può comparire anche a causa di colpi di freddo quindi è meglio tenerci ben coperti ed evitare correnti d'aria. Non c'è però modo migliore per prevenire la cervicale del fare attività fisica. Ovviamente non tutti i tipi di allenamenti sono consigliati. Da non prendere in considerazione sono la pesistica e il ciclismo, ottimi invece yoga e pilates. Anche il nuoto giova alla salute in queste circostanze, a patto che non si esageri con lo stile libero.

Rimedi

Se la situazione risulta essere abbastanza fastidiosa e ingestibile è necessario il consulto di un medico. Se invece si tratta di un dolore sporadico e non troppo invalidante, vi sono dei piccoli rimedi naturali che potrebbero alleviare l'infiammazione e farci sentire meglio.

Le tisane sono sempre un ottimo aiuto in situazioni di malessere. Sono consigliate in questo caso quelle a base di curcuma per le sue proprietà antinfiammatorie, la camomilla o la valeriana che rilassano, o ancora infusi a base di tiglio o melissa. Se invece si vuole agire in maniera più forte si possono assumere compresse di zinco o utilizzare pomate con canfora, peperoncino o arnica.

whataspp
Altri consigli