Un compito spesso noioso e lungo come quello delle pulizie può diventare semplice e veloce se si applicano dei piccoli trucchi. Molto importante è l'organizzazione, specialmente se siamo da soli e non possiamo dividere i compiti con qualcun altro.

Bisogna tener presente che le pulizie saranno molto più veloci se saremo stati bravi a mantenere giorno per giorno la casa ordinata. La cosa è molto meno fastidiosa di quanto sembri perché bastano davvero pochissimi accorgimenti.

Ogni mattina bisognerebbe arieggiare le stanze, soprattutto la camera da letto. Fare il letto tutti i giorni dona la sensazione di maggior ordine, così come il riporre al loro posto tutti gli oggetti dopo averli utilizzati. Per tenere in ordine con più facilità si possono adottare degli escamotage: contenitori di plastica per i giocattoli dei bambini, scatole per i telecomandi, portapenne e porta documenti per non lasciare gli oggetti in giro, ma contenerli in appositi spazi. In stanze come il bagno o la cucina sarebbe un'ottima soluzione asciugare sempre i rubinetti e i sanitari per evitare che si depositi troppo calcare.

Da dove partire

Si è detto che l'organizzazione è fondamentale per cui bisogna iniziare con lo stabilire l'ordine delle stanze da pulire. Sarebbe molto utile, per garantire un'igiene più corretta, usare spugne e panni di colori diversi per ciascuna camera (es. blu per il bagno, rosa per la cucina ecc.).

Prima di cominciare, è d'aiuto sistemare in bacinelle gli oggetti che ingombrano e occupano spazio sulle superfici, in modo da non averli in mezzo mentre sistemiamo e poterli riposizionare dopo con maggiore facilità.

Possiamo a questo punto iniziare le nostre pulizie assicurandoci di avere a disposizione tutti prodotti e gli strumenti che ci serviranno.

La prima stanza

La prima camera che si decide di pulire potrebbe essere quella in cui vorremmo poi riposarci e aspettare che tutto si asciughi, quindi il salotto o la camera da letto. Per iniziare, a prescindere dalla camera da pulire, è importante aprire subito le finestre per far cambiare l'aria, rifare il letto o sistemare i cuscini del divano. Se siamo stati attenti ogni giorno a riporre gli oggetti al loro posto, non avremo difficoltà a spolverare e pulire velocemente le superfici.

Il bagno

Discorso diverso vale per il bagno, che data la sua funzione, richiede una pulizia più approfondita. Per cominciare bisogna spruzzare i prodotti igienizzanti e anticalcare sui diversi sanitari in modo che, mentre siamo impegnati a fare altro, essi agiscano. A questo punto si andranno a pulire i vari ripiani ricordandoci di iniziare da quelli più in alto e man mano pulire quelli più in basso. Fatto ciò possiamo andare a detergere tutti i sanitari, facendo attenzione ad eliminare i residui di prodotti.

La cucina

Come per il bagno, anche la cucina ha bisogna di una pulizia ben fatta, anzi, visto l'utilizzo frequente sarebbe meglio pulirla appena si sporca, in modo da evitare incrostazioni e dover perdere più tempo dopo per eliminare tutto. Se lo preferiamo, si possono utilizzare prodotti naturali a base di aceto bianco e bicarbonato. Questa miscela risulta molto utile per sgrassare i fornelli, ma anche il forno ed è anche indicata per tutte le superfici.

Se desideriamo pulire il nostro microonde, elettrodomestico abbondantemente utilizzato, dovremo solo inserire all'interno una ciotola piena di acqua con delle fette di limone, azionandolo per pochi minuti ad alte temperature. Il vapore prodotto scioglierà lo sporco che potremo poi togliere con un panno umido.

whataspp
Altri consigli