Si stima che ogni giorno si buttino miliardi di avanzi e ben un terzo di cibo buttato arrivi dai ristoranti. Una legge del 2016 favorisce il fenomeno del doggy bag nei ristoranti e anche i grandi chef stellati del momento invitano a limitare gli sprechi alimentari e ad usare gli avanzi in buono stato. Infatti, con essi si possono realizzare dei piatti sfiziosi e persino creativi. Scopriamo come farlo anche nella nostra cucina di casa!

Con gli scarti di carne tritata, per esempio, si possono realizzare dei polpettoni, dei sufflè, dei gustosi ripieni. Gli avanzi possono diventare basi per fare il sugo, per le melanzane o i peperoni ripieni, per le cottage pie (torte ripiene salate). Con gli avanzi di carni bianche come il pollo o il tacchino, si possono guarnire le insalatone rendendole più gustose.

Con gli avanzi del pesce, si possono realizzare dei primi o dei secondi piatti gustosi. Tra questi spiccano: le insalate di riso, il cous cous, le polpette di pesce. Con la testa del pesce, si realizzano dei fumetti di pesce o si insaporiscono al meglio i risotti cucinati.

Con gli scarti delle verdure, si realizzano delle creme, delle vellutate e delle minestre. Per esempio, sono ottime, le creme di gambi di broccoli, il passato di verdure e la vellutata di verdure. E ancora, sempre con gli avanzi di verdure, si preparano verdure gratinate, verdure fritte in pastella e le torte rustiche. Con ciò che resta delle verdure si preparano anche gustosi primi piatti come la pasta e il riso con le verdure.

Con la frutta avanzata, invece, si creano ottimi frullati, sorbetti e gelati. E con gli avanzi di yogurt che sta per scadere? Tutti lo possono usare per realizzare una besciamella light con pochi grassi e poche calorie da mettere per esempio nelle lasagne.

I latticini scaduti non devono essere buttati via perchè possono diventare utili come detergenti per le pulizie domestiche.

E per quanto riguarda le bevande? Riutilizziamo il vino bianco o rosso per sfumare sia dei primi sia dei secondi piatti.

Al ristorante ricordiamoci di ordinare solo ciò che realmente possiamo mangiare senza farci prendere dalla gola. Aiuteremo così gli chef e i ristoratori a evitare gli sprechi inutili.

whataspp
Altri consigli