Il glutine è presente in alcuni cereali quali frumento, avena, orzo e segale. Ha origine quando due proteine, la gladina e la gluteina si legano, in presenza di acqua. La celiachia, o enteropatia da glutine, ha luogo nel caso di intolleranza della mucosa intestinale al glutine. Infatti nell’intestino tenue in questi casi l’introduzione di glutine causa un’infiammazione dei villi intestinali, sino alla loro progressiva scomparsa. Ciò determina una notevole riduzione da parte dell’intestino della funzione di assorbimento delle sostanze nutritive.

Se un bimbo è affetto da celiachia, potrebbe quindi presentare questi sintomi: diarrea frequente, grave perdita ponderale, ossia dimagrimento, dolore all’addome, anoressia.

Chi è affetto da questa patologia dovrà dunque evitare alimenti come pane, pasta, biscotti, e tutti gli alimenti contenenti frumento e altri cereali. In alternativa, si potranno consumare alimenti a base di riso, mais, miglio, tapioca e soia.

Nei negozi CRAI troveremo una vasta gamma di prodotti sicuri e selezionati per chi soffre di celiachia.

Altri consigli