L’inositolo può essere paragonato alla vitamina B8. Presente in tutti i tessuti del nostro organismo, lo troviamo in grandi concentrazioni nel cuore e nel cervello. Per il buon funzionamento dei nostri organi interni occorre che le sostanze per essi vitali permangano in concentrazioni elevate. Per questo è importante avere cura della propria alimentazione, specialmente in caso di affaticamento, stress, malattia o convalescenza, gravidanza.

In particolare, l’inositolo partecipa all’azione della serotonina, importante per mantenerci attivi mentalmente. In che cibi si trova? Nelle noci, nei legumi, nella lecitina, nel germe di grano.

Grazie all’inositolo l’organismo rischia meno di ammalarsi di depressione, e recenti studi hanno dimostrato che i trattamenti con inositolo sono stati di giovamento a persone che lamentavano crisi di attacchi di panico.

Senza addentrarci in campo medico, occorre precisare che patologie importanti non possono essere curate solo con noci e germe di grano. Una corretta alimentazione che tenga conto anche del giusto apporto di vitamine però non potrà che risultare salutare e aiutare ciascuno di noi ad affrontare con grinta e concentrazione gli impegni quotidiani.

Altri consigli