A tavola si decide molto per quanto riguarda il nostro benessere e la nostra salute. Scegliere di controllare la dieta è sempre la scelta più giusta, in ogni fase della vita. Nel caso si sia affetti da patologie più o meno importati la giusta dieta diviene un fattore preponderante e basilare per mantenerci in forma.

  • Se si è affetti da ipertensione arteriosa a tavola occorre prestare particolare attenzione, in primis al consumo di sale.
  • Generalmente occorrerà introdurre nella dieta quotidiana opportune quantità di frutta e verdure, cereali e legumi.
  • Si dovrà ottenere un apporto di potassio, magnesio, calcio e proteine derivate da legumi, carni bianche e pesce.

Chiediamo al medico e al nutrizionista di fornirci dettagliate indicazioni sulla dieta da seguire. Se desideriamo mantenere il nostro peso, sinceriamoci che l’apporto calorico che assumiamo sia consumato giornalmente con le nostre attività quotidiane. Se così non fosse, aumenteremo di peso. Al contrario, se desideriamo un dimagrimento, dovremo introdurre nell’organismo meno calorie di quelle che normalmente consumiamo.

Come determinare il nostro livello di attività fisica?

  • Sedentario: attività lavorative di routine, spesso seduti. Tendenza a trascorrere molto tempo in casa
  • Moderatamente attivo: si ha una leggera attività fisica quotidiana, equivalente a percorrere 2 chilometri a piedi, con passo lento.
  • Attiva: attività fisica e sportiva quotidiana equivalente a percorrere 4 – 5 chilometri  a piedi, con passo spedito.

Integriamo la dieta quotidiana con semi, come quelli di girasole. Potremo aggiungerli ad una insalata verde, insieme a noci e nocciole tritate. Preferiamo alimenti integrali e non raffinati e diminuiamo il consumo di burro e carni rosse. Inoltre, ricordiamo sempre che prevenire i disturbi è sempre meglio che correre in seguito ai ripari. Quindi, cuciniamo con gusto, usando la testa!

Altri consigli