Cellulite che angoscia! Molte donne di ogni età ne soffrono, e soprattutto in previsione di assolati soggiorni marittimi urge darsi da fare per correre ai ripari. A tavola, molto si può fare per contrastare questo inestetismo, scegliendo i cibi più appropriati.

Cosa si intende innanzitutto con il termine cellulite? E’una alterazione provocata da una ipertrofia delle cellule adipose, dovuta a ritenzione idrica. Con la dieta non è ovviamente possibile far sparire di colpo questo problema, che nei casi più gravi diviene una vera e propria patologia. E’ comunque possibile fare in modo che la cellulite non peggiori e limitando l’assunzione di grassi si può anche assistere a una diminuzione della stessa.

Per proteggere i capillari sanguigni scegliamo frutta e verdura che garantiscano un buon apporto di acido ascorbico, ovvero vitamina C. La frutta fresca che contiene una ragguardevole quantità di vitamina C comprende agrumi, fragole, kiwi, ciliegie. Anche alcune verdure contengono questa preziosa vitamina, ad esempio lattuga, broccoli, spinaci, pomodori, peperoni. Molta frutta e verdura inoltre possiedono proprietà diuretiche, importanti per contrastare la ritenzione idrica che dà quella fastidiosa sensazione di “gonfiore”.

Via libera dunque ad allegre colazioni e cene a base di finocchio, carciofo, indivia, cetrioli e ananas, che si rivelerà ottimo anche per dare un tocco di dolcezza ad un’insalata verde. Il consumo di acqua? Sempre consigliabile, ma sarebbe meglio bere lontano dai pasti, per non diluire i succhi gastrici.

Altri consigli