Ritmi irregolari nel ciclo sonno-veglia rappresentano sicuramente uno dei maggiori colpevoli, ma ci sono anche altri fattori come ansia e stress.

Le cattive abitudini poi, come alcol e caffeina, fanno la loro parte. Spesso, non è solo uno ma una serie concatenata di fattori che non permette di addormentarsi. E nel tentativo di forzarsi a dormire, spesso ci si irrita e innervosisce, peggiorando la situazione.

Una soluzione all’insonnia è invece cercare di rilassarsi ed eliminare lo stress, prima ancora che cercare di addormentarsi.

Ecco importanti accorgimenti che possono aiutare ad addormentarsi più velocemente.

  1. Evitare alcol, sigarette e caffeina, soprattutto prima di andare a dormire: sia la nicotina che la caffeina sono stimolanti, mentre l’alcol modifica la durata di alcune fasi importanti del sonno.
  1. Non consumare pasti consistenti prima di andare a dormire, in quanto potrebbero causare disagio e bruciore di stomaco.
  1. Praticare attività fisica regolarmente (scarica lo stress e aumenta l’ossigenazione), ma attenzione: non nelle due ore che precedono il sonno.
  1. Praticare lo Yoga, che è stato riconosciuto come un trattamento naturale ma potente ai problemi di insonnia.
  1. Tenere separati il tempo da dedicare al lavoro e quello a casa.
  1. Evitare di usare pc, internet, smartphone prima di andare a dormire: sollecitano e influenzano negativamente la secrezione endogena di melatonina, l’ormone fondamentale per riposare bene.
  1. Puoi leggere un libro o fare un bagno.
  1. Evitare luoghi troppo rumorosi perché il silenzio è un importante alleato del sonno.
  1. Andare a dormire sempre alla stessa ora.
  1. Rilassati!
Altri consigli