Nel periodo di picco influenzale, nel mese di gennaio, è importante essere pronti e preparati a fronteggiare l'assalto di virus e batteri. Il nostro sistema immunitario, in condizioni di normalità, è capace di svolgere egregiamente questo compito senza aiuti esterni. Innanzitutto, assicurandosi uno stile di vita che sia rispettoso del benessere dell'organismo.

Quindi, si parte da una sana e adeguata alimentazione ricca di tutti i nutrienti protettivi di cui le nostre difese immunitarie hanno bisogno. La dieta anti-influenza prevede di fare il pieno di vegetali di stagione (soprattutto verdure della famiglia delle crucifere e frutta ricca di vitamina C come agrumi e kiwi), proteine magre, acidi grassi essenziali (pesce, semi oleosi, frutta secca, avocado), cereali integrali (preferendo riso integrale, quinoa, avena, orzo e miglio).

Inoltre, è bene limitare zuccheri e farine raffinate che vanno, invece, a indebolire le difese immunitarie dell'organismo. Al contempo, è consigliato mantenere un ottimo livello di idratazione bevendo molta acqua, tisane non zuccherate, tè verde, decotti di zenzero (riscaldanti e antinfiammatori) ed estratti di frutta e verdura (sempre senza zuccheri aggiunti). Anche l'attività fisica, meglio ancora se praticata all'aperto, aiuta a mantenere in forma il sistema immunitario.

Così come la giusta dose di sonno: dormire poco indebolisce fortemente l'organismo e predispone anche al sovrappeso. Tra i rimedi naturali consigliati per rinforzare le difese contro gli attacchi di virus e batteri, troviamo la tintura madre di Echinacea che si può utilizzare sia in fase preventiva, sia in fase acuta ovvero quando l'influenza ha già colpito. L'echinacea svolge, infatti, una forte azione antivirale.

Inoltre, può essere efficace un'integrazione di fermenti lattici vivi e probiotici unitamente alle vitamine del gruppo B. Aggiungendo curcuma e pepe nero alle pietanze, infine, si può ottenere una buona copertura antinfiammatoria e protettiva. Questo rimedio, infatti, è da sempre utilizzato nella medicina ayurvedica per rinforzare e disintossicare l'organismo in profondità.

Nel caso l'influenza dovesse colpire, meglio non assumere antibiotici senza prescrizione medica. Infatti, l'influenza è un virus e l'antibiotico, invece, va a funzionare solo contro i batteri. Dunque, la terapia antibiotica può rivelarsi utile solo in caso di sovrainfezioni batteriche diagnosticate, ma dannosa se non necessaria. Per ogni dubbio, naturalmente, consultarsi con il proprio medico.

Altri consigli