Primi
Per 2 porzioni
Brave in cucina

Questo primo piatto racchiude in sé tutto il profumo della primavera. Occorre un po’ di pazienza per preparare la sfoglia, ma l’esito sarà talmente gratificante che non rimpiangeremo l’impegno profuso. Il nostro partner ne rimarrà estasiato! Non dimentichiamo di tenere in frigorifero una busta di spinaci freschi CRAI, teneri e gustosi come appena raccolti.

Lista della spesa
  • una manciata di spinaci in busta CRAI
  • 200 g di erbe aromatiche: erba cipollina, melissa, mentuccia, qualche foglia di timo e acetosella
  • 80 g circa di farina 00
  • 20 g di semola di grano duro
  • 1 uovo
  • 40 g circa di ricotta CRAI
  • Burro CRAI quanto basta
  • Parmigiano Reggiano scelto CRAI quanto basta
  • Sale-pepe bianco CRAI
Preparazione

Lessiamo le erbe e gli spinaci in acqua bollente leggermente salata, per 4-5 minuti circa.

Scoliamo, strizziamo e tagliamo le erbe a pezzetti.

Prepariamo la sfoglia impastando l’uovo con le farine, un pizzico di sale e 50 grammi di erbe lessate. Otterremo una pasta omogenea ed elastica.

Per il ripieno dei tortelli mescoliamo bene in una terrina la ricotta con il resto delle erbe lessate. Spianiamo con il matterello la sfoglia non troppo sottile, per evitare che si rompa.

Formiamo dei quadrati che farciremo con una nocciola di ripieno.

Richiudiamo dando la forma di tortello o tortellone, a seconda dei gusti e della zona in cui ci troviamo.

Lessiamo la pasta in abbondante acqua bollente salata, sarà cotta quando i tortelli affioreranno in superficie. Riscaldiamo il burro senza bruciarlo o renderlo liquido.

Scoliamo e condiamo la pasta con burro fuso e abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato.

Da abbinare a questa ricetta dalla selezione Cantina Crai un Fiano di Avellino DOC. E’ un vino bianco dal profumo intenso e gradevole e dal sapore molto fruttato. Lo serviremo a una temperatura tra gli otto ed i dieci gradi centigradi.