Dessert
7/8 persone
Per vere cuoche

La cassata, prodotto della pasticceria siciliana, e più specificatamente di Palermo, merita il posto d'onore tra i dolci tipici di questa regione; la cassata nata per celebrare la Pasqua dopo i sacrifici quaresimali, è divenuta di consumo comune durante tutto l'anno. I suoi decori sono barocchi, e sontuosi e la sua derivazione in realtà è di origine araba: il suo nome deriva dal vocabolo arabo "Quas'at", che significa scodella grande e tonda, e la ricchezza dei suoi ingredienti rispecchia le caratteristiche della cucina saracena, che ama armonizzare sapori contrastanti, come il Pan di Spagna ripieno di ricotta impastata con zucchero e pezzetti di cioccolato. Apparentemente semplice da realizzare, la preparazione della cassata alla siciliana richiede invece molta abilità, soprattutto per creare le elaborate decorazioni di cui è largamente provvista.

Lista della spesa
  • 1 pan di spagna di forma rettangolare
  • 500 gr ricotta dolce
  • 200 gr zucchero
  • 100 gr cioccolato amaro
  • 200 gr frutta candita mista (cedro, arance)
  • 1 bicchiere vino marsala
  • 3 albumi d'uovo
  • 1/2 limone (scorza grattugiata)
Preparazione

Tagliate il pan di Spagna a fettine, imbevetele leggermente nel marsala diluito con qualche cucchiaio d'acqua e foderate le pareti e il fondo di una terrina. Passate al setaccio la ricotta, incorporatevi 150 g di zucchero, il cioccolato e la frutta candita tagliata a dadi piccolissimi. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate il composto nella terrina foderata di pan di Spagna, livellandone bene la superficie con il cucchiaio. Ricoprite tutto con altre fette di pan di Spagna imbevute nel marsala e mettete la terrina in frigorifero per un paio d'ore.

Trascorso questo tempo, capovolgetela in un recipiente di vetro resistente al fuoco che possa andare in forno ed essere portato anche in tavola; in un altro recipiente montate a neve ben soda i 3 albumi, incorporatevi quindi il restante zucchero e la scorza grattugiata del limone. Ricoprite la cassata con questa spuma, senza però livellare la superficie che dovrà apparire irregolare.

Fate scaldare il forno introducetevi il dolce così preparato per qualche minuto, per dare tempo agli albumi di seccarsi e dorarsi leggermente, lasciate raffreddare la cassata prima di servirla.

Se volete variare leggermente questo dolce, potete rivestirlo con panna montata freschissima, invece che con gli albumi. In questo caso andrà tenuto in frigorifero fino all'ultimo momento e servito ben gelato.