Dessert
Per 4 porzioni
Facile

Le ciliegie sono ancora di stagione, squisite e versatili in cucina. Se sono troppo mature, asportiamo le parti annerite senza gettarle, e realizziamo queste deliziose frittelle, arricchite dal sapore del cognac se non sono destinate ai più piccoli.

Lista della spesa
  • 500 g di ciliegie Filoera Italiana Garantita CRAI
  • 250 g di farina bianca 00 CRAI
  • 20 g di burro CRAI
  • 300 ml di acqua
  • 40 g di zucchero semolato
  • 2 uova da allevamento a terra CRAI
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Olio di semi vari per friggere CRAI
  • 20 g di zucchero a velom per la pastella
  • Zucchero a velo quanto basta, per decorare
Preparazione

Laviamo le ciloegie e priviamole dei noccioli e di eventuali parti annerite, se le avevamo da qualche giorno in casa. Tagliamole a pezzetti e lasciamole macerare 2 ore nello zucchero.

Prepariamo la pastella delle frittelle sciogliendo il lievito in acqua tiepida e aggiungendo la farina, lo zucchero a velo e il burro ammorbidito. Mescoliamo con una frusta o le fruste elettriche, quindi uniamo anche i tuorli delle uova. Dovremo ottenere un composto ben omogeneo. Montiamo a neve ben ferma gli albumi delle uova e incorporiamoli alla pastella, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto, perchè non si smontino. Aggiungiamo le ciliegie macerate.

In una padella antiaderente versiamo abbondante olio di semi per friggere. Formiamo delle frittelle formando con la pastella delle rudimentali spirali che friggeremo nell 'olio ben caldo per circa 1 minuto per parte.

Togliamo l'olio in eccesso con carta da cucina, spolverizziamo con zucchero a velo e serviamo le frittelle ancora calde o tiepide, saranno ancora più gustose.