Contorni
Per 4 porzioni:
Facile

Direttamente dalla cucina delle nostre nonne, la crema fritta è una ricetta che si tramanda di generazione in generazione. Semplice da preparare, irresistibile. Perfetta da offrire come dessert o per le festicciole di Carnevale dei piccoli.

Per non sbagliare in occasione di una festicciola di Carnevale riservata ai più piccoli optiamo per servire tra le altre leccornie anche i classici rombetti di crema fritta. Le “castagnole” e altri dolcetti sono a base solitamente di liquore, quindi non sono indicate, a meno che non le si prepari appositamente. Per una cena, invece, la crema fritta viene solitamente servita nel vassoio dei fritti misti, salati.

Lista della spesa

per la crema:

  • 3 uova medie CRAI
  • 100 g di zucchero semolato
  • 120 g di farina bianca CRAI
  • Mezzo litro di latte CRAI
  • Per friggere:
  • olio di semi di mais CRAI per friggere, quanto basta
  • 2 uova medie CRAI
  • Pangrattato, quanto basta
  • Farina bianca CRAI, quanto basta
Preparazione

Dovremo ottenere una crema più densa della tradizionale crema pasticcera. Quindi sbattiamo le uova e mescoliamo con cura con lo zucchero e la farina, aggiungendo poco alla volta il latte tiepido.

Cuociamo la crema mescolando in continuazione, per evitare che si formino grumi. Se ciò dovesse accadere, potremo rimediare passando la crema ancora liquida e bollente da un colino o da uno scolapasta.

Quando la crema sarà ben cotta stendiamola su un vassoio a uno spessore di 1,5 cm e lasciamola raffreddare. Tagliamo la crema rappresa a rombi e passiamoli nella farina. Sbattiamo 2 uova e prepariamo una padella con abbondante olio.

Passiamo i rombi di crema infarinati nell’uovo e nel pangrattato, quindi friggiamoli nell’olio bollente. Serviamo la crema fritta tiepida o fredda cosparsa con poco zucchero semolato.