Primi
Zuppa fredda all'ortica
Brave in cucina

E’ una ricetta dall’origine contadina che si perde nei secoli. Le erbe di campo, in questo caso le erbacce infestanti, possono essere utilizzate in cucina per preparare piatti gustosi, veloci e super economici.
La zuppa è ottima calda, ma fredda regala una sensazione rinvigorente e rinfrescante molto piacevole.

Lista della spesa
  • 100 g di foglie di ortica
  • 2 pomodori maturi e 1 cipolla bianca Filiera Italiana Garantita CRAI
  • 20 g di pancetta Filiera Italiana Garantita CRAI
  • 1 pizzico di peperoncino in polvere CRAI
  • Sale CRAI
  • olio d’oliva CRAI quanto basta
  • acqua bollente
Preparazione

L’ortica, questa erbaccia umile e infestante, cresce un po’ ovunque. Sui cigli delle strade però meglio non raccoglierla, perché l’inquinamento potrebbe non rendere salubri le foglie. Per questa ricetta muniamoci di guanti di gomma per raccogliere l’ortica senza riempire di bollicine la pelle. Scegliamo le foglie più tenere e i germogli.
L’ortica è una pianta che regala all’organismo benefici effetti: depurativa, è indicata anche per chi soffre di pelle grassa e più in generale è ricca di sali minerali e sostanze antiossidanti.

Questa ricetta si prepara in una ventina di minuti circa, più il tempo di raffreddamento se desideriamo gustarla fresca.
Utilizziamo guanti per la preparazione del piatto: laviamo i germogli di foglie d’ortica e le foglie tenere, quindi tritiamole.
Tagliamo la cipolla e la pancetta a cubetti e rosoliamo in una padella con poco olio d’oliva. Tuffiamo i pomodori in acqua bollente per pelarli, eliminiamo i semini e tagliamoli grossolanamente a pezzi. Regoliamo di sale e cuociamo per 10 minuti circa. Quando la cipolla sarà tenera aggiungiamo l’ortica e cuociamo ancora 5 minuti. Versiamo 1 tazza di acqua bollente e lasciamo bollire altri 3-4 minuti. Serviamo la zuppa insaporita con un pizzico di peperoncino e condita con un filo d’olio d’oliva a crudo.