Dessert
Per 4 porzioni:
Brave in cucina
Un dolce tipico della cucina ischitana sposa con fervore le succose ciliegie di Vignola, un connubio delizioso di sapore e salute. Il dolce, dagli ingredienti genuini e semplici, si realizza senza difficoltà e si presta ad essere gustato a colazione e a merenda, anche senza frutta, dai bambini di ogni età perché non contiene liquore.
Lista della spesa
  • mezzo litro di latte CRAI
  • 4 uova da allevamento a terra CRAI
  • 200 g di ricotta fresca CRAI
  • 200 g di zucchero semolato
  • 50 g di semolino
  • 1 cucchiaio di burro CRAI
  • 1 limone Filiera Italiana Garantita CRAI
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 cucchiai di scorza di arancia o cedro, a cubetti
  • 300 g di ciliegie Filiera Italiana Garantita CRAI
Preparazione

Laviamo il limone e grattugiamolo, utilizzando solo la parte gialla. Portiamo il latte ad ebollizione e uniamo la scorza di limone grattugiata, il burro e lo zucchero.

Versiamo a pioggia il semolino e lasciamo cuocere per 15 minuti circa, mescolando. Assaggiamo e se necessario prolunghiamo la cottura sino a che il semolino sarà cotto.

Montiamo gli albumi delle uova a neve ben ferma e battiamo anche i tuorli, separatamente, per renderli ben spumosi.

Lavoriamo la ricotta con i tuorli battuti e aggiungiamo delicatamente gli albumi montati precedentemente incorporati al semolino cotto. Infine, aggiungiamo una bustina di vanillina e la frutta candita.

Riscaldiamo il forno a 200 gradi e imburriamo una teglia. Versiamo il composto, inforniamo e cuociamo sino a che la superficie del dolce sarà ben dorata.

Estraiamo dal forno e serviamo il dolce tiepido sormontato dalle ciliegie mature.