Primi
Per 1 porzione abbondante:
Facile

Ricetta estiva, velocissima, a prezzo di saldo? La frittata di pasta è un classico del “dopo party”, o come jolly per risolvere una cena o un pranzo nella casa al mare, quando la spesa ci siamo dimenticati di farla e abbiamo preferito rimanere in spiaggia fino al tramonto.

Basta avere della pasta avanzata, anche se del giorno prima, ma naturalmente dovrà essere stata preventivamente riposta nel frigorifero! Se è in bianco, conserviamo la pasta condita con olio extravergine di oliva, perché non attacchi.

Lista della spesa
  • 70 g di penne lisce CRAI avanzate, già condite, o in bianco
  • 2 uova da allevamento a terra CRAI
  • Olio extravergine di oliva toscano Piaceri Italiani CRAI quanto basta
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • Sale – pepe bianco macinato CRAI
  • 15 g di Parmigiano
Preparazione

Sbattiamo le uova in una terrina e condiamo con un trito di basilico e prezzemolo freschi, sale, pepe e il formaggio Parmigiano. Uniamo anche le penne o altro tipo di pasta corta, cercando di staccare tra loro i singoli pezzi.

Se è ormai un unico blocco colloso non potremo utilizzarla. Versiamo il composto in una grande padella antiaderente con abbondante olio extravergine d’oliva bollente e friggiamo alcuni minuti per parte.

L’uovo dovrà essere rappreso, ma ancora morbido. Faremo attenzione, perché la frittata bruciata, di ogni genere, diventa amara. Serviamo la frittata di pasta calda, tiepida o se lo preferiamo, fredda, accompagnata da una bella insalata con lattuga, pomodorini e rucola.