Primi
Per 2 porzioni:
Facile
Un primo piatto leggero, semplice da preparare e inusuale. Con il riso carnaroli CRAI si possono realizzare moltissime ricette, sempre nuove e creative. Infatti il sapore delicato della frutta si sposa perfettamente con questo riso versatile, che tiene la cottura e rimane compatto. Se amiamo i sapori speziati, potremo arricchire la ricetta con cumino e coriandolo, mentre il sapore deciso del peperoncino potrebbe risultare troppo preponderante.
Lista della spesa
  • 200 g di riso carnaroli CRAI
  • 50 g di taleggio CRAI
  • 50 g di burro CRAI
  • 2 pere a scelta dalla Filiera Italiana Garantita CRAI
  • 1 cipolla bianca piccola Filiera Italiana Garantita CRAI
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 4 cucchiai di formaggio Parmigiano Reggiano Piaceri Italiani CRAI
  • 2 stelline di anice
  • Brodo vegetale quanto basta
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Sale
Preparazione

Mondiamo la cipolla e tagliamola a pezzetti che andremo a soffriggere nel burro bel caldo. Aggiungiamo il riso e facciamolo tostare, quindi versiamo il vino e sfumiamo con il vino.

Cominciamo a versare il brodo, poco alla volta, aggiungendone altro non appena viene assorbito. Regoliamo di sale e uniamo l anice, continuando la cottura a fuoco lento. Trascorsi 15 minuti circa aggiungiamo il taleggio privo della crosta e tagliato a cubetti, mescolando.

Tagliamo le pere a tocchetti che faremo caramellare con poco zucchero in un pentolino a parte. Alcuni minuti prima di servire eliminiamo dal risotto l anice e uniamo le pere caramellate e il formaggio Parmigiano. Mescoliamo con cura e impiattiamo.

 In abbinamento a questo piatto dal sapore delicato portiamo in tavola un vino bianco tipico delle Marche: un Verdicchio dei Castelli di Jesi D.O.C. dal bouquet floreale e fruttato. Di buon corpo, andrebbe bevuto entro due anni dalla sua produzione. Lo serviremo freddo, ad una temperatura non superiore ai 12 gradi centigradi.