Toscana
Carni rosse
IGT
Origini storiche vitigno

Fra il 1800 e il 1900, i miglioramenti delle tecniche viticole subirono uno forte rallentamento a causa di due diverse epidemie, quali oidio e fillossera, che causarono la distruzione di numerosi ettari in tutta la regione. Una volta sconfitte le epidemie, la ricostituzione viticola iniziò intorno al 1920 e fu l'occasione, in Toscana, dello sviluppo del processo di differenziazione vinicola secondo le denominazioni di origine. E' così il 1995 l'anno in cui venne sancita la nascita della IGT Toscana che cita quanto segue: "all'indicazione geografica tipica Toscano o Toscana è consentito l'uso di indicazioni che facciano riferimento a nomi aziendali, ragioni sociali e marchi privati, purché non abbiano significato laudativo e non siano tali da trarre in inganno il consumatore". Ecco come nacque il Gran Prugnello.

Luogo

Toscana.

Vitigni

Sangiovese, ciliegiolo, malvasia nera.

Abbinamenti gastronomici

Selvaggina e carni rosse.

Colore
Rosso rubino.
Elementi gustativi/olfattivi

Lussureggiante al palato con tannini meravigliosamente integrati con finale lungo e complesso, bouquet di ciliegia, prugna, liquirizia e spezie.

Temperatura di servizio
18° C
Bicchiere di servizio
Calice.
Gradazione
13-13,5%