Veneto
DOCG
Origini storiche vitigno
La vite del Prosecco si diffuse sui verdi declivi che corrono lungo la fascia tra Conegliano e Valdobbiadene ancor prima che la zona, attorno al II secolo a.C. , fosse occupata dai romani. Sono proprio questi ultimi a offrire le prime testimonianze scritte sul vitigno che, secondo alcuni ricercatori, corrispondeva al prestigioso Pucino, vino presente sulle tavole degli alti dignitari e amato dalla moglie di Ottaviano Augusto, l’imperatrice Livia, che ne decantò le virtù medicinali e corroboranti.
Luogo
Comprensorio della Docg Conegliano Valdobbiadene
Vitigni
Glera
Abbinamenti gastronomici
aperitivo o dopo pasto
Colore
giallo paglierino
Elementi gustativi/olfattivi
fresco, aromatico e vellutato con una gradevole rotondità - profumo fruttato che ricorda la mela golden, con una leggera nota di banana e pesca.fresco, aromatico e vellutato con una gradevole rotondità - profumo fruttato che ricorda la mela golden, con una leggera nota di banana e pesca.
Temperatura di servizio
8°C
Bicchiere di servizio
calice da spumante
Gradazione
11