Emilia Romagna
Salumi
DOC
Origini storiche vitigno

E' un prodotto tipico della terra emiliana che da sempre è sinonimo di semplicità, genuinità ed accostamento con la buona tavola. Ha una storia antichissima, che già i letterati dell'epoca romana come Catone, Virgilio e Varrone descrissero nelle loro opere. Diversi autori classici infatti portano la testimonianza dell'esistenza, nel territorio emiliano, di un vitigno selvatico denominato "Labrusca vitis", che cresceva negli ambienti più marginali delle campagne coltivate e che aveva la particolarità di produrre un'uva dal gusto spiccatamente aspro.

Luogo

Zona di produzione del Lambrusco Reggiano DOC, lungo la vallata del fiume Enza.

Vitigni

Lambrusco salamino, lambrusco marani.

Abbinamenti gastronomici

Piatti tipici della cucina emiliana, salumi, tigelle, tortellini, zampone e cotechino.

Colore
Rosso rubino vivace.
Elementi gustativi/olfattivi

Gusto secco e delicatamente fruttato, note intense di frutta matura.

Temperatura di servizio
8-10°C
Bicchiere di servizio
Calice lambrusco.
Gradazione
11%