Piemonte
Formaggi
DOCG
Origini storiche vitigno

Figlio prediletto del Nebbiolo e delle Langhe, terra benigna e famosa da secoli per i suoi eccellenti vini, è stato definito all'unisono "Re dei vini" e "Vino da re". Il Barolo prende il nome dal comune omonimo, anzi, per meglio dire, dall'antico feudo dei marchesi Falletto, riconosciuti gli inventori di questo pregiato vino (inizi del XIX secolo).

Luogo

Comuni di Barolo, Castiglione Falletto, Serralunga d'Alba ed in parte il territorio dei comuni di Monforte d'Alba, Novello, La Morra, Verduno, Grinzane Cavour, Diano d'Alba,Cherasco e Roddi ricadenti nella provincia di Cuneo.

Vitigni

Nebbiolo.

Abbinamenti gastronomici

Selvaggina, carni rosse, formaggi stagionati.

Colore
Rosso tendente al granato con riflessi aranciati.
Elementi gustativi/olfattivi

Sapore vellutato, austero e asciutto, profumo caratteristico, etereo.

Temperatura di servizio
18-20° C stappare almeno 1 ora prima
Bicchiere di servizio
Tulipano grande.
Gradazione
14%