Umbria
Formaggi
DOCG
Origini storiche vitigno

Alcune fonti ipotizzano che il vitigno sia stato importato dall'Asia Minore dai seguaci di San Francesco: il nome sarebbe riconducibile ai Sacramenti in quanto l'uva era coltivata dai frati che ne ricavavano un passito destinato ai riti religiosi. Non mancano i sostenitori dell'ipotesi autoctona, che lo vorrebbe ottenuto per selezione da cloni locali. Il riconoscimento della DOC fu concesso nel 1979, seguito nel 1992 dalla DOCG, a testimonianza della importanza che riveste questo vino nella tradizione enoica nazionale.

Luogo

Comune di Montefalco e zone adiacenti.

Vitigni

Sagrantino.

Abbinamenti gastronomici

Carni nobili, selvaggina e formaggi stagionati.

Colore
Rosso rubino intenso con riflessi tendenti al granato con l'invecchiamento.
Elementi gustativi/olfattivi

Pieno e robusto, profondo e caratteristicamente tannico, ricco e persistente, con sentori di piccoli frutti di bosco e leggera speziatura.

Temperatura di servizio
16-18° C stappare almeno 2 ore prima.
Bicchiere di servizio
Gran baloon.
Gradazione
14%