Puglia
Carni rosse
DOC
Origini storiche vitigno

Nonostante la sua presenza già in epoca antica, il vitigno fu descritto solo nell'Ottocento, quando un parassita che stava danneggiando fortemente i vitigni venne segnalato da Achille Bruni a Apelle Dei, professore universitario. Era il 1872 e fu la prima descrizione scritta del vitigno sotto il nome di Negramaro. Il Negro Amaro, conosciuto anche come Negramaro, deve il suo nome alle sue caratteristiche principali, il colore quasi nero dei suoi vini e un retrogusto amarognolo.

Luogo

Salento.

Vitigni

Negramaro.

Abbinamenti gastronomici

Carni rosse e tutti i piatti speziati mediterranei.

Colore
Rosso rubino intenso con riflessi violacei.
Elementi gustativi/olfattivi

Fruttato e speziato con aromi intensi che portano a un finale morbido, bouquet di frutti rossi e spezie.

Temperatura di servizio
16-18° C stappare almeno 1 ora prima.
Bicchiere di servizio
Baloon.
Gradazione
13%