Emilia Romagna
Carni bianche
DOC
Origini storiche vitigno

ll Pignoletto è un vitigno antico, già conosciuto dai Romani: Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia ci svela l'etimologia del nome, che sarebbe Pino Lieto. Il boom del prosecco ha fatto da traino anche per il fratello minore bolognese che ha dalla sua un prezzo più accessibile a parità di qualità. Sono cominciate a circolare numerose versioni spumantizzate, attirando l'interesse dei grandi produttori di bollicine da Modena e dalla Romagna, anche con investimenti diretti nel territorio dei Colli. Ma il primo vero segnale di una inversione di tendenza fu il primo premio al concorso enologico del Vinitaly. Intanto i produttori bolognesi si impegnavano sempre di più sulla qualità anche della versione ferma (il Pignoletto 'classico') con la richiesta e l'ottenimento nel 2011 della Docg.

Luogo

Territorio che comprende le province di Bologna e Modena, così come di parte di Forlì e Cesena.

Vitigni

Grechetto gentile.

Abbinamenti gastronomici

Aperitivo, piatti leggeri, carni bianche, pesce e formaggi freschi.

Colore
Giallo paglierino con riflessi verdognoli.
Elementi gustativi/olfattivi

Morbido, corposo e leggermente fruttatto, intenso e armonico, con sentore di rosa.

Temperatura di servizio
10-12° C
Bicchiere di servizio
Calice da vino bianco.
Gradazione
11,5%