Lecce è considerata una delle città italiane simbolo dell’arte barocca. Infatti, si tratta di un vero e proprio scrigno di questo movimento artistico affascinante e ricco. Ma non solo, scegliere Lecce come meta per un weekend significa anche avvicinarsi al mare.

E che mare! Parliamo, infatti, del magnifico Salento con le sue acque cristalline dall’allure tropicale e le spiagge selvagge. Un luogo che è meglio visitare fuori stagione, considerato l’affollamento dei mesi estivi per eccellenza.

Ma torniamo a Lecce, la città si raggiunge facilmente trovandosi a un paio d’ore da Bari. Qui è possibile dedicarsi 48 ore di arte, cultura, cibo eccezionale e anche mare senza dover pesare eccessivamente sul budget. Una meta perfetta, quindi, sia per la famiglia sia per una coppia. Ma Lecce val bene una visita anche per viaggiatori solitari, alla ricerca di bellezza.

Il consiglio è quello di girare, vagando, per il centro città che è un vero e proprio museo a cielo aperto. Rimandi rinascimentali, medievali e soprattutto barocchi sono ovunque. Nelle chiese, sulle guglie, sui portali, sulle abitazioni. Il barocco è cucito addosso a questa città e permea di meraviglia tutta la struttura urbana. A Lecce, troverete moltissime chiese imperdibili se amate l’arte: il Duomo (la Basilica di Santa Croce), la Chiesa dei Santi Nicolò e Cataldo, la Chiesa di S. Giovanni Evangelista e la stupefacente Abbazia di Santa Maria di Cerrate con il famoso pozzo rinascimentale. Un’altra meta imperdibile è l’Anfiteatro romano, informatevi però prima sugli orari di visita e accesso.

Camminando per il centro, vi troverete vicini agli ombreggiati giardini di Piazza Sant’Oronzo, un luogo magico dove potervi riparare dal caldo e riprendere energia dopo la passeggiata. E, perché no, gustare un ottimo street food tipico. Un esempio? La fantastica focaccia pugliese (inimitabile, con i pomodorini e l’origano) e i panzerotti.

Ma se preferite provare un ristorante o una trattoria tipica, non avrete che l’imbarazzo della scelta. Cosa gustare a Lecce? Orecchiette alle cime di rapa, secondi piatti a base di pesce freschissimo, burrata e gli immancabili pasticciotti. Vietato andare via da Lecce senza aver assaggiato i pasticciotti originali, ripieni di squisita crema.

E il mare? A 15 km dal centro cittadino, si trova la splendida spiaggia di S. Cataldo. Un mare tutto da godere, soprattutto se fuori stagione e al tramonto sorseggiando un buon vino o una birra artigianale.

Altri weekend simili