Non si può visitare Venezia senza passare dall’isola di Pellestrina. Quest’ultima, delle isole veneziane, è quella che si trova più a Sud. Murano, Burano e Pellestrina sono le gite top per chi decide di godersi la meravigliosa Laguna di Venezia.

L’isola di Pellestrina si trova davanti al porto di Chioggia ed è una striscia di terra molto stretta e allungata, davvero piccola ma decisamente affascinante. I centri abitati, dove sono concentrati i 4000 abitanti, sono San Pietro in Volta e lo stesso paese di Pellestrina.

Come si raggiunge l’isola? Dal Lido di Venezia, si può prendere il traghetto dal faro Rocchetta (Lido-Pellestrina) oppure da Chioggia con la motonave. Quest’ultima, quando è estate, si ferma anche all’oasi naturale di Ca’ Roman.

Innanzitutto, Pellestrina è una meta eccezionale per chi ha voglia di godersi il mare e la spiaggia un po’ selvaggia lontana dal caos veneziano. Non solo in estate: l’isola fuori stagione, infatti, può dare il meglio di sé. E diventare una meta molto romantica, anche per una dichiarazione d’amore importante.

Ciò che salta immediatamente all’occhio, arrivando su questa particolarissima isola, sono le case dei pescatori. Colorate e caratteristiche, valgono un servizio fotografico completo. La sensazione sarà immediatamente quella di abitare sull’isola da sempre. Per chi ama la natura, imperdibile la riserva naturale di Ca’ Roman dove nidificano specie protette come il fratino o il fraticello. Un’ottima idea, anche con i bambini, è girare Pellestrina in bicicletta. La bici si può tranquillamente caricare sul traghetto pagando un irrisorio supplemento.

Cosa visitare, inoltre, a Pellestrina? Sicuramente il caratteristico e unico Piccolo Museo della Laguna Sud e la Chiesa del XVII secolo che si trova a San Pietro in Volta.

Non perdete l’aperitivo veneziano: uno spritz sulla spiaggia, in uno dei tanti chioschi presenti sull’isola, può valere l’intera visita. Così come i pranzetti a base di pesce nei ristoranti tipici nel borgo di Pellestrina o, ancora, scorpacciate di bussolà (una squisita ciambella lievitata) nei panifici.

Sempre nello stesso weekend potete visitare Chioggia. Per la prima, basta seguire le indicazioni stradali per Sottomarina. Poi potrete visitarla a piedi. Anche Chioggia fa parte delle lagunari meridionali. Giungerete al centro della cittadina attraversando due ponti Translagunari. Da vedere a Chioggia: ovviamente la Cattedrale e il Campanile di Sant’Andrea di Chioggia. E poi Palazzo Grassi, il Corso del Popolo e la bella Piazza Vigo.

Altri weekend simili