Un vero e proprio gioiello che custodisce la vetta più alta delle Alpi, Il Monte Bianco, è Courmayeur in Valle D’Aosta. E’ una meta prediletta dai turisti di tutto il mondo sia durante la stagione invernale sia durante l’anno poiché si respira un’atmosfera d’altri tempi. A Courmayeur sono tante le attrazioni turistiche da poter vedere. Il week-end può iniziare con la visita al parco comunale che si trova nei pressi del centro della cittadina di Courmayeur, ovvero, il Parco del Bollino. E’ un luogo ideale per concedersi una pausa relax ammirando il panorama circostante. Ma è anche un luogo di svago per i più piccini, poiché al suo interno troviamo un parco giochi. Lì vicino, possiamo visitare il centro della città caratterizzato da negozi, locali, ristoranti tipici della Valle D’Aosta. Le case sono realizzate in stile prettamente montano e conferiscono alla città un aspetto caratteristico.

Un altro luogo da visitare che si trova nel centro storico della città è il Museo transfrontaliero del Monte Bianco. Si tratta di una location che punta da sempre a valorizzare l’identità delle popolazioni dell’Alta Savoia e della Valle d’Aosta. Sempre vicino al centro storico, possiamo inoltre visitare il Museo Alpino Duca Degli Abruzzi dedicato al mondo dell’alpinismo e delle guide alpine. Al suo interno, si possono ammirare una serie di cimeli delle guide alpine, dell’oggettistica varia, dei quaderni, dei documenti, delle fotografie e delle attrezzature. Si continua con i reperti delle spedizioni più significative. Inoltre troviamo perfino gli stivali usati dalla regina Margherita durante la spedizione del 1904 allo Spitzbergen e altri oggetti che ha portato con sé in altre importanti spedizioni. Si continua con la visita alla Chiesa di San Pantaleone, una delle principali strutture religiose di culto cattolico. La chiesa si trova in una delle piazze principali del paese.

All’interno della Chiesa di San Pantaleone, possiamo ammirare sopra l’altare una finestra rettangolare chiusa da una vetrata che raffigura San Pantaleone. Troviamo anche gli altari dedicati alla Madonna del Rosario, a San Giuseppe, a Santa Rita e al Sacro Cuore di Gesù. In ultimo, troviamo anche un organo a canne. Mentre all’esterno, è possibile ammirare un paesaggio mozzafiato. Un’ altra tappa irrinunciabile è Dolonne. Si tratta di un borgo caratteristico che si trova poco distante dal centro di Courmayeur e ai piedi del Monte Chétif. Possiamo ammirare la bellezza di questo borgo rurale caratterizzato da manufatti antichi e case in legno. Il panorama circostante è davvero bello, ci troviamo immersi in un paesaggio montano. Se non vogliamo perderci il panorama mozzafiato circostante, possiamo prendere la funivia Skyway Monte Bianco che si trova a pochi chilometri dalla città. Così possiamo ammirare il paesaggio a un’altezza di 3.466 metri.

L’impianto della funivia Skyway Monte Bianco è caratterizzato da tre stazioni di fermata (Pontal d’Entrèves a 1.300 metri di altitudine), Pavillon du Mont Fréty (2.200 metri) e Punta Helbronner (3.466 metri). Una tappa d’obbligo è da effettuare nelle vicinanze della stazione intermedia, dove possiamo ammirare il Giardino Botanico Alpino Saussurea. Questo è il giardino più alto d’Europa ed è strutturato in due parti. Nella prima parte, troviamo gli ambienti naturali e nell’altra parte troviamo le specie varie coltivate in roccere artificiali e divise secondo la provenienza geografica. Il giardino è aperto però solo dal 20 giugno al 20 settembre ed è raggiungibile con la Funivia dei Ghiacciai. Arrivati in cima a Punta Helbronner sembra di toccare il cielo con un dito. Qui è possibile visitare la mostra dei cristalli del Monte Bianco e lo spazio Sky Vertigo dove è possibile librarsi nel vuoto. Un week-end è davvero troppo poco per visitare le bellezze della città ma ci basterà comunque!

whataspp
Altri weekend simili