Il Cilento è una terra dalla bellezza sbalorditiva che si trova in Campania. Coste che si ergono sul mare, spiagge dorate, siti ed aree archeologiche di grande pregio nonché un mare cristallino. La nostra visita parte dall'area archeologica di Paestum, riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. Continua poi al Museo Archeologico dove si trovano i reperti e i manufatti di quell'area come per esempio il tuffatore di Paestum . Fare un viaggio nella valle dei templi ci riporta indietro nel tempo e nel mondo della Magna Grecia. Visibili e in ottime condizioni sono i templi di Hera e di Nettuno che si trovano presso il Santuario Meridionale mentre il Tempio di Atena è sito presso il Santuario Settentrionale. Un'altra area archeologica di sicuro interesse è quella di Velia riconosciuta sempre come patrimonio dell'Unesco. Possiamo ammirare durante il percorso in quest'area, il Quartiere Meridionale e il Quartiere Arcaico, l'agorà e l'area portuale.

E ancora, Porta Marina, Porta Rosa, le Terme Ellenistiche e le Terme romane. Il nostro percorso termina con la vista dell'acropoli dell'antica città con la vista della torre di Velia. Se vogliamo vivere un'esperienza immersi nella bellezza della natura tra paesaggi incontaminati, tappa immancabile è il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni. Si tratta del secondo parco nel nostro Paese per dimensioni. Diverse sono le specie animali e di piante che si trovano nel parco. Non dobbiamo quindi rimanere stupidi dalle 1800 specie di vegetali e dai numerosi esemplari di specie faunistica. Largo alla vegetazione delle rupi costiere, abete bianco e rosso e betulle. Nonchè a rettili, rapaci, mammiferi e insetti di vario tipo. Possiamo rimanere colpiti dalla bellezza della lepre appenninica, dal lupo e dell'aquila reale.

Dobbiamo poi andare a visitare la certosa di San Lorenzo di Padula, anch'essa patrimonio Unesco. Si tratta di un monastero dalle grandi dimensioni con una superficie che supera i cinque ettari e con il più grande chiostro del mondo. Qui viene ricordata l'agonia di San Lorenzo. Qui troviamo anche il Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale.

Una stazione balneare imperdibile nel Cilento è Palinuro. La città è conosciuta per la bellezza delle spiagge e per le sue grotte caratteristiche che si possono raggiungere con un tour in barca. Qui si trova: la Grotta Azzurra, la Grotta del Sangue per terminare con la Grotta dei Monaci.

Il nostro viaggio continua con l'isola di Licosa che è uno dei luoghi più affascinanti del Cilento. Deve il suo nome alla sirena Leucosia che si buttò da una rupe della costa per un amore impossibile. Anche qui prevale il mito delle sirene.

E ancora possiamo visitare Acciarioli, località sul mare di interesse turistico e frequentata dallo scrittore Ernest Hemingway. Un'altra tappa è Pollica sulla costa del Cilento, un luogo incantato con il mare bellissimo e Marina di Camerota. Questa meta è ideale per il turismo balneare, presenta delle spiagge spettacolari e l'Isola delle Sirene. Sarebbe troppo lunga la lista di cose e di posti da vedere in Cilento.

L'unica cosa certa che almeno una visita in questa straordinaria terra, si dovrebbe fare almeno una volta nella vita. Il Cilento è magia e poesia perchè cattura l'attenzione di turisti italiani e stranieri ma è anche stata fonte d' ispirazione per poeti e cantori!

whataspp
Altri weekend simili