Uno dei borghi più caratteristici della Sardegna è quello di Bosa in provincia di Oristano. Si tratta di una località incantevole che si erge nelle vicinanze del fiume Temo e che presenta le sue case variopinte. Viene difatti soprannominata“la piccola Burano della Sardegna”. Una sosta da fare è quella al centro storico della città che presenta numerose viuzze, casette colorate e monumenti storici e artistici di sicuro interesse. Prima fra tutti, il bellissimo castello dei Malaspina che si trova sulla sommità del colle. Venne realizzato appunto per volere dalla famiglia Malaspina. Di sicuro interesse è la visita alla Cappella Palatina che presenta affreschi di origine spagnola. Dal castello, possiamo ammirare il panorama circostante.

Se vogliamo dare un tocco di spiritualità al nostro viaggio, un'altra tappa, è la Cattedrale Dell'Immacolata Concezione. E' una dei più importanti luoghi di culto della zona che venne restaurata nel tempo partendo dal XIV secolo fino ad arrivare ai primi anni del 1800. Anche da qui, possiamo ammirare un panorama imperdibile con la struttura che si affaccia verso il fiume. Bosa però è anche terra di musei. Possiamo visitare i musei della zona.

Il primo che possiamo visitare è quello delle Conce. Si tratta di un luogo dove veniva svolta l'attività conciaria della zona. Possiamo ammirare le fotografie, i macchinari e le prime vasche in muratura dove avveniva la prima fase della conciatura. Il secondo museo che possiamo ammirare è denominato il Museo Casa Deriu. Una vera e propria casa-museo con la struttura delle abitazioni bosane di una volta dove è possibile ammirare anche i mobili di un tempo lontano. Si tratta di un sito che ospita anche le opere dell'artista italiano Melkiorre Melis.

Un altro luogo da visitare è la Pinacoteca Atza dove sono presenti i lavori del pittore Antonio Atza. L'uomo fu uno tra i maggiori rappresentanti dell'arte sarda del secondo Novecento. Nella pinacoteca possiamo ammirare le sue opere più recenti e quelle più realiste.

Ma Bosa non è solo una città di arte e cultura. Qui nella cittadina si possono fare passeggiate e jogging. Se vogliamo ammirare il mare da sogno e camminare su una spiaggia mozzafiato, basta spostarsi a Bosa Marina (una frazione di Bosa). E' un luogo ideale per famiglie con bambini ma anche per turisti che desiderano vivere una vacanza con spiagge da favola e fondali marini incontaminati. Per gli amanti degli sport outdoor, invece sono molto suggestive le escursioni organizzate da società della zona, sul fiume Temo. Si possono noleggiare dei Stand Up Paddle (Sup – leggeri surf) per vivere indimenticabili esperienze sull'acqua. Il Sup è una tavola che ci permette di surfare sul fiume e vivere un'esperienza del tutto particolare. Si può surfare andando anche dal fiume verso il mare.

Per gli amanti del trekking è invece consigliata una tappa alla riserva naturale di Badde Aggiosu e Monte Mannu e al parco biomarino di capo Marrargiu. Non scordiamoci poi l'ottimo cibo della zona. Insomma ci sono davvero tanti buoni motivi per venire a Bosa. Fiume, mare, varie attività all'aperto, arte e cultura, tanto colore e allegria e buon cibo! E allora non ci resta che visitare la Burano della Sardegna!

whataspp
Altri weekend simili