Se vogliamo scoprire la Calabria, uno dei territori più belli che si affaccia sul Mar Ionio, è sicuramente quello di Crotone. La città venne fondata dai coloni greci e per un lungo periodo, fu il centro più importante della Magna Grecia. Un week-end in questo splendido territorio offre mare, bellezze architettoniche, svago e relax.

Possiamo iniziare il nostro viaggio visitando il famoso Giardino di Pitagora. Si tratta di un parco caratterizzato da diversi giochi e installazioni. All’interno, troviamo anche un museo all’aperto dedicato al celebre matematico e filosofo che ospita delle sculture raffiguranti il suo pensiero. Andando verso il centro storico di Crotone, una tappa d’obbligo è quella della cattedrale di Santa Maria Assunta. Il duomo è stato realizzato nel IX secolo, ma nel corso del tempo ha subito varie modifiche architettoniche. Al suo interno troviamo la famosa Madonna Nera nella cappella a essa dedicata. Inoltre, possiamo ammirare il pulpito in marmo e la fonte battesimale.

Il nostro itinerario prosegue con il Castello di Carlo V dove si respira ancora l’atmosfera di corte. Si tratta di un edificio costruito nell’840 d.C. per difendere il territorio dai continui attacchi saraceni che fu modificato nel tempo dal Re Carlo V. Oltre alla struttura, sono da ammirare anche i giardini esterni e il panorama circostante.

Non facciamoci mancare poi una tappa al Museo Archeologico Nazionale. Si tratta di uno dei musei più importanti della Calabria dove sono custoditi i reperti dell’antica Crotone. Ma vi è anche un’intera sala dedicata ai reperti che provengono dal Santuario di Hera Lacinia di Capo Colonna. Un altro edificio da visitare è la Chiesa di San Giuseppe. E’ un monumento d’interesse architettonico costruito nel primo Settecento. All’interno dell’edificio troviamo le statue lignee dedicate a San Giuseppe, a San Gregorio Vescovo e a San Nicolò da Bari. Infine possiamo ammirare anche pregiati altari in marmo.

Il nostro viaggio continua verso la chiesa dell'Immacolata che presenta tra le varie opere di pregio custodite, il Cristo Crocifisso. In questo caso, Gesù è rappresentato con gli occhi aperti prima di morire invece che con gli chiusi come siamo abituati spesso a vedere. L'opera lignea qui conservata ne rappresenta dunque l'eccezione. La chiesa fu costruita nel XVI secolo in stile neoclassico e ospita una cripta che presenta alcune statue lignee, dei dipinti e un piccolo altare.

Ma Crotone è anche bel mare, belle camminate e susseguirsi di negozi. Se vogliamo respirare l’aria della città è immancabile la passeggiata sul Lungomare Gramsci caratterizzato da vari locali, abbellito da palme e punto d’incontro della movida crotonese. E’ una meta di ritrovo sia giornaliera sia serale per tutti i turisti e gli abitanti della zona.

Sono numerose le feste e le sagre che hanno luogo a Crotone durante i vari periodi dell’anno. Impossibile annoiarsi in una città come questa. Non bisogna dimenticare i vari locali di ristorazione che offrono buon cibo mediterraneo e le bellissime spiagge che incontriamo nelle vicinanze di Crotone. Tra di esse segnaliamo le spiagge di Cirò, la Costa dei Saraceni, il Parco Marino di Capo Rizzuto. E poi ancora la Spiaggia Torretta di Crucoli e la Spiaggia di Le Castella.

La bellezza di questa parte della Calabria ionica rimarrà sicuramente stampata nei ricordi dei nostri viaggi.

whataspp
Altri weekend simili