Imperia si raggiunge percorrendo l’autostrada A 10 Genova – Ventimiglia e uscendo al casello Imperia Ovest oppure Imperia Est. In alternativa, si può percorrere la Strada Statale Aurelia.

Arroccata sul promontorio che si affaccia sul mare Imperia si fa subito notare per l’eleganza dei suoi edifici. Molte case seppure semplici godono di una splendida veduta sulle onde. Colorate a tinte pastello, arancio, rosa, giallo nelle diverse sfumature, offrono al visitatore una vista rilassante e allegra. Non manchiamo di visitare il Duomo, imponente e raffinatissimo, in stile Neoclassico. Nelle adiacenze ammiriamo inoltre l’ex Palazzo Comunale.

In via Garessio, allestito all’interno di una bella palazzina in stile Liberty, si trova il Museo dell’Olivo. Una bella occasione, se viaggiamo con i bambini, per far scoprire loro i particolari relativi alla coltura delle olive, dei procedimenti e degli strumenti utilizzati nel tempo per l’estrazione dell’olio.

L’attesa manifestazione velica organizzata dall’Assonautica provinciale di Imperia ha luogo nel nuovo porto della città e prevede la partecipazione di yacht costruiti prima del 1950, oppure yacht classici costruiti tra il 1950 e il 1977. Nella sezione “Spirit of Tradition” possono iscriversi le vele che ricordino lo stile classico di un tempo.

“Vele d’Epoca di Imperia” è una tappa del prestigioso “Panerai Classic Yacht Challenge” e prevede quattro regate. Punto di ritrovo è Calata Anselmi, bacino portuale di Porto Maurizio.

Possiamo incontrare personaggi e volti noti appassionati di vela, così come velisti e simpatizzanti provenienti da ogni regione italiana. Gli eventi culturali correlati alle regate sono di grande interesse. Da non perdere infatti la mostra sulle Vie del sale, che nel passato era oggetto di grande commercio. Importantissimo per dare gusto agli alimenti e per conservarli, il sale veniva trasportato lungo strade e mulattiere seguendo determinati percorsi.

Nel Museo Navale Internazionale del Ponente Ligure sempre dall’otto al dodici settembre è allestita la mostra documentaria del Ministero per i Beni e le Attività Culturali dall’Archivio di Stato di Imperia dal 1906 al 1923. Inoltre, il Lions Club Imperia la Torre propone ai visitatori la bella mostra “ Historia della Navigazione dal Big Bang ai giorni nostri”, con 40 tele ispirate alla navigazione.

E a tavola? Una festa di sapori genuini arricchiti dal gusto e dalla fragranza dell’ottimo olio extravergine di oliva prodotto nel territorio. Molteplici e squisite le ricette da assaporare: pesce freschissimo, stoccafisso con cipolle e patate e l’ottimo brodetto di pesce di ispirazione francese, chiamato appunto “buiabesa”. Da provare le golose tagliatelle verdi con borragine e la torta di verdure e riso.

Altri weekend simili