La piccola isola alla ribalta della cronaca per gli “sbarchi della speranza” continua ad essere un incantevole luogo di villeggiatura per tutta la famiglia. Lampedusa è l’isola principale del piccolo arcipelago delle Pelagie, che sorge in mezzo al mar Mediterraneo tra l’estremità sud della Sicilia e le coste africane.

Le coste di Lampedusa si estendono per una trentina di chilometri, costellate di alte rocce a strapiombo sul mare trasparente e offrendo allo sguardo ammirato del visitatore vere e proprie sculture modellate da vento, sole e mare. Verso Capo Ponente si innalza un gruppo marmoreo che ricorda la Madonna con Bambino. A nord, verso la Punta di Taccio Vecchio, si erge una roccia che sembra raffigurare il dio Nettuno, come a guardia dell’isola.

Nella parte sud – ovest di Lampedusa troviamo l’Isola dei Conigli, oasi naturalistica, con di fronte una bellissima spiaggia di sabbia candida. Non stupisce il fatto che l’isola fosse nota e abitata sin dai tempi più antichi: Fenici, Greci, Romani e Arabi. Negli anni passati l’isola era molto popolare per i cercatori di spugne, e a tutt’oggi rivela fondali di grande interesse e rara bellezza per l’abbondanza e la bio diversità della flora e fauna marina.

Purtroppo le architetture di Lampedusa furono distrutte nel corso del secondo conflitto mondiale, ma resta da visitare il piccolo santuario della Madonna di Porto Salvo. Narra la tradizione leggendaria che ai tempi delle Crociate la bellissima statua della Madonna di Trapani, scolpita nel VIII secolo, approdò a Lampedusa con la nave dei cavalieri Templari che la custodivano. Fu dunque collocata in una grotta, divenuto Santuario visitato specialmente il 22 settembre, giorno in cui si festeggia e celebra la ricorrenza del primo insediamento.

La cucina sull’isola è dominata dai prodotti ittici, di rara bontà e freschezza. Pesci e crostacei per tutti i gusti, cucinati nelle maniere più svariate. Ma si gustano anche la pasta e le specialità della cucina siciliana, tra cui il “cous cous”, di tradizione araba.

Gli alloggi nell’entroterra sono per tutte le tasche. Tipiche le costruzioni in pietra, i “ Dammusi”, che si ritrovano anche nell’isola di Pantelleria.

Altri weekend simili