Se avete in mente una fuga romantica, giusto in prossimità di San Valentino, Lenno è la località che fa per voi. Raggiungibile percorrendo la A9 per Como-Chiasso e la Statale in direzione Menaggio, questa piccola perla sulle sponde del lago di Como si presta perfettamente a un weekend di assoluto relax, arte e sontuoso romanticismo.

Una volta giunti a Lenno, ci si accorgerà di quanto “piccolo” e delizioso sia questo comune, ma anche della sua ricchezza in termini di patrimonio artistico. Non appena arrivati, sarà particolarmente apprezzato un caffè in una delle numerose locande tipiche del lungolago. Ciò che di questo borgo colpisce immediatamente, è il silenzio. Seduti al tavolino di uno dei tipici locali, infatti, si può ascoltare il rumore delle lievi increspature del lago e delle barche di legno ormeggiate al porticciolo.

Una delle prime visite consigliate è all’insegna dell’arte e comprende sia la Chiesa di S.Stefano, nel centro del paese, sia la spettacolare villa del Balbianello. La prima è un patrimonio di arte romanica, situata accanto al Battistero di S.Giovanni nel centro del paese, mentre la villa del Balbianello sorge su un promontorio ed è proprietà del FAI.

Trattandosi di una delle ville più affascinanti e ricche del Lago di Como, quella del Balbianello vanta sia una collezione artistica di rilievo sia un giardino a terrazze con vista mozzafiato sul lago. La visita merita una citazione letteraria o cinematografica, accrescendo ancor di più l’atmosfera romantica e unica del luogo. La villa del Balbianello si può raggiungere sia a piedi, con una passeggiata nel parco di una quindicina di minuti, sia dal lago prendendo un battello dal porticciolo di Lenno. Un’altra tappa assolutamente consigliata è l’Abbazia medievale dell’Acquafredda. Luogo di arte barocca, questa abbazia sorge alle pendici del Monte Ossino e vi si può giungere con una piacevole camminata, godendo dell’allure antica e sacra che si respira non appena si mette piede all’interno di ciò che resta del monastero e nella Chiesa. Quest’ultima, invece, è conservata perfettamente nel suo stile originario. Passeggiare per Lenno è rilassante e vale una sosta sui suoi lidi.

Nella stagione primaverile ed estiva, il Lido di Lenno diventa una vera e propria spiaggia esclusiva dove conquistare un’abbronzatura magnifica o gustarsi un aperitivo, rifacendosi gli occhi con il panorama circostante. Inoltre, parte del lago è balneabile e le spiaggette sono piacevoli break , tra un sito artistico e l’altro, anche durante l’autunno e l’inverno. Lenno offre numerose soluzioni per soggiornare con ogni comfort desiderato: dal grande albergo con piscina panoramica affacciata sul golfo fino alle locande e B&B più caratteristici e di sicuro charme. Per quanto riguarda la cucina, è possibile gustare i tipici piatti lacustri e montani a prezzi davvero accessibili. Le materie prime sono, per tutte le locande e i ristoranti, di alta qualità e a km 0. La maggior parte dei piatti, infatti, è a base di pescato giornaliero e di funghi provenienti dai boschi e dalle montagne circostanti.

Imperdibili, tra le specialità lariane, il delicato risotto al persico, il fritto misto di lago e il pesce in carpione. Ottime anche le polente taragne con funghi, selvaggina e formaggio casera, tipiche delle zone montane del lariano e da gustare in una delle caratteristiche trattorie-crotto di Lenno. Tra i dolci segnaliamo la mitica torta di pane ovvero la miascia, insieme al masigott, dolce rustico per cui val la pena farsi insegnare la ricetta originale dalle locandiere del luogo.

Un weekend a Lenno è quindi un’occasione di svago artistico-culinario e di relax nonchè una fuga romantica accessibile ma unica nel suo genere. Siamo infatti vicini ma sufficientemente lontani dalle mete vip del lago di Como e perdersi con lo sguardo nel Golfo di Venere è un vero lusso a costo zero.

Altri weekend simili