Montagna sì ma non solo, a Bressanone un weekend può diventare molto di più: benessere, cultura e sapore a 360°. Innanzitutto, questa rinomata cittadina si trova nella valle d'Isarco (tra le Dolomiti e il fiume Isarco) ed è la città barocca più antica di tutto il Tirolo. La storia di Bressanone (Brixen) risale addirittura al 901 e le sue rovine medievali lo testimoniano. Passeggiare per la città è davvero un piacere e un'esperienza artistica unica: infatti, a merli e portici, si alternano ampi respiri all'aria pura proveniente dalle montagne immediatamente circostanti. Sono proprio le meravigliosi Dolomiti, in tutta la loro prepotenza e in tutto il loro splendore, a far da cornice a Bressanone.

Perché percorrere l'autostrada del Brennero e uscire a Bressanone? Perché si ha voglia di esplorare, di aria pura, di colori magici e di sapori antichi. Quando farlo? In ogni stagione dell'anno: in autunno ci si potrà godere la vendemmia, in inverno la neve e le numerose piste a due passi dalla città, in primavera la dolcezza dei colori e dei prati e in estate, tutta la natura e molto di più. Bressanone è perfetta anche per chi non può permettersi l'alta montagna per questioni di salute e soprattutto per i bambini, l'altitudine infatti va dai 560 m s.l.m. (in città) fino ai 2.542 m s.l.m. del comprensorio Plose. Riguardo a quest'ultimo luogo, a molti verrà alla mente una nota marca di acqua minerale. Infatti, è proprio da quelle sorgenti pure e incontaminate che sgorga una delle acque più apprezzate anche per i bagni termali. Sono numerosissimi, appunto, i centri benessere della zona e quasi tutti gli hotel e i garni (anche i 2-3 stelle) sono dotati di meravigliose aree relax in sui godersi percorsi Kneipp (speciali trattamenti idroterapici che si avvalgono di ciottoli e getti d'acqua), piscine con idromassaggio, saune e bagno turco.

Dunque, alta montagna per chi vuole godersi il lato "selvaggio" delle Dolomiti con escursioni di trekking e arrampicata ma anche città per chi opta per un rilassante fine settimana all'insegna di bellezze artistiche, shopping in negozi caratteristici e pause ristoro nei ristoranti tipici (Stube tirolesi).

Chi ama l'alta montagna può, infatti, sperimentare tutte le piste da sci possibili e immaginabili, corredate da impianti d'avanguardia e numerose attrazioni turistiche (anche dedicate ai bambini). Chi adora la tranquillità delle cittadine tirolesi, invece, non potrà fare a meno di acquistare nelle botteghe locali e di visitare i musei unici della zona. Tra questi ultimi, segnaliamo il Museo della Farmacia: aperto al pubblico dal 2002, questo singolare museo è una vera chicca e non solo per gli addetti ai lavori ma anche per tutti gli avventori curiosi e desiderosi di fare un improvviso tuffo nel passato e in ambientazioni storiche e romanzesche (con alchimisti e ampolle da "giallo").

Tra i diversi plus di Bressanone, c'è anche la prerogativa "sole". Incredibile ma vero, questa località montana gode, infatti, del sole ben 300 giorni all'anno e quindi assicura vacanze brevi ad alto tasso di soddisfazione… anche per il colorito e per chi ama lo sport e la vita sana. Non dimentichiamo, poi, le vacanze con i bambini. Che siano neonati o già grandicelli, poco importa: a Brixen, i piccoli ospiti godono di speciali menu nei ristoranti, di aree attrezzate per allattamento e soste in tutti i dintorni oltre che di incredibili negozi di giocattoli antichi, realizzati in legno e materiali naturali.

Imperdibile, infine, il Mercatino di Natale in Piazza Duomo. Luogo da visitare assolutamente, il caratteristico e magico mercatino offre un'innumerevole scelta di prodotti e di oggetti artigianali dedicati al Natale e al periodo più "caldo" dell'anno: decorazioni, abbigliamento in feltro, calzature tipiche, ceramiche, prodotti caseari, dolci (strudel, al di sopra di tutto), spezie e liquori prodotti con passione dagli artigiani e dai bottegai locali.

Altri weekend simili