Il mare della Calabria ricorda i Tropici per bellezza di acqua e spiagge, Tropea ne è uno degli emblemi. Ma rifugiarsi per un weekend a Tropea non significa soltanto godersi spiagge e mare magnifici, grande importanza rivestono infatti anche le sue tradizioni e gli angoli più nascosti.

Tropea si trova in provincia di Vibo Valentia, sulla cosiddetta Costa degli Dei (nomen omen). La cittadina non è molto grande ma è strutturata in modo davvero suggestivo e singolare: la sua parte "superiore" (costruita su una stupenda roccia a picco sul mare) è quella in cui vivono gli abitanti e dove si concentrano le maggiori attività cittadine, mentre la zona "inferiore", situata sul mare e chiamata appunto "La marina" ha come simbolo di riferimento il porto.

Da quest'ultimo, infatti, partono anche tutti i collegamenti quotidiani con le meravigliose Isole Eolie. Perché scegliere Tropea per un weekend? Per un'avventura romantica, per una due giorni all'insegna della movida con gli amici ma anche per far vivere ai bambini un'oasi di libertà, natura e bellezza marina.

Il clima della zona è davvero mite, in estate molto caldo: per questi motivi, visitare Tropea in primavera è un'ottima idea e un modo furbo per godersi in anticipo sole e mare, senza soffrire la calca estiva. La sera a Tropea è vitale per chi desidera divertirsi (discoteche, locali sul mare, eventi tutti dedicati ai giovani) o rilassante per chi si rifugia sulla rocca.

Inoltre, non mancano sagre, eventi culinari, folklore e occasioni culturali imprendibili come il Premio Letterario Città di Tropea, il Tropea Blues Festival, i Tri da Cruci. O, ancora, interessanti e inaspettate mostre di pittura e scultura, nonché mercati tipici e rionali dove acquistare prodotti del territorio, tra cui la Fileja e gli Strangugghu, formati di pasta tipici, oppure la mitica cipolla rossa, la 'Nduja (pasta di salame piccante), il gelato Tartufo Pizzo e i Mostaccioli di Soriano (biscotti).

Altri weekend simili