Bologna non è solo San Luca: questa città, infatti, è un libro di storia e italianità a cielo aperto. Ed è anche uno dei luoghi più vivaci di tutta Italia dal punto di vista sociale e culturale. Merito della storica Università e della moltitudine di studenti che vive la città e che arriva qui da ogni parte del Paese e anche da diversi luoghi europei e internazionali.

Ggrazie alla forte presenza di giovani e studenti, Bologna offre intrattenimento a 360° per tutte le età e i gusti. Eventi culturali in genere, artistici e musicali si accavallano senza sosta rendendo il fine settimana scoppiettante e tenendo lontano il pensiero del ritorno alla solita routine.

Ma cosa vedere a Bologna? L'imbarazzo della scelta c'è, è vero, però in due giorni è possibile visitare la maggior parte dei luoghi imperdibili della città. Da San Luca alla Basilica di San Petronio, la chiesa cristiana più grande in Europa.

Da qui è possibile salire sulla terrazza panoramica e godersi una visuale inedita della città di Bologna. Se si viaggia con bambini, è imperdibile la visita (con "scalata") alla Torre degli Asinelli, fino ad arrivare a quasi 100 metri di altezza. Ricordiamo, infatti, che le torri a Bologna sono più di cento, tra cui la celebre Garisenda (un tempo alta circa 60 metri e poi troncata per paura di un crollo). Duecenteschi sono, invece, il Palazzo D'Accursio e il Palazzo del Podestà.

Bologna è anche enogastronomia e musica. Il weekend, infatti, può snodarsi anche attraverso le numerosissime osterie, enoteche e trattorie della città dove potersi concedere vari e doverosi strappi alla regola, regalandosi tagliatelle al ragù, lasagne alla bolognese, salumi tipici e assaggi di vini autoctoni. Il tutto accompagnato da ottima musica e da veri e propri pellegrinaggi nei luoghi di Lucio Dalla (qui si trova la celebre stella di marmo dedicata alla memoria dell'immenso cantautore bolognese).

Per soggiornare, si può puntare sui B&B in città o su quelli dislocati nelle colline che circondano Bologna. Consigliatissimo muoversi a piedi o, se si preferisce, in bicicletta per tutta la città e attorno alle sue mura.

Infine, non perdete la visuale di Bologna dalla finestrella in via Piella. Questa singolare finestra si affaccia sul canale delle Moline e val la pena una visita e ben più di una fotografia.

Altri weekend simili