Parma è una di quelle città perfette per essere visitate in un weekend. Qui, infatti, è possibile godersi l'arte e la storia, accompagnandola con un tour gastronomico di tutto rispetto. E senza doversi prendere ulteriori giorni di ferie o spendere molto. Infatti, se visitata con furbizia, Parma è una meta adatta anche ai più giovani perché relativamente low costArrivarci, in auto o in treno, è agevole.

La prima tappa è sicuramente Piazza Garibaldi con il Palazzo del Governatore, dove si tengono periodicamente mostre imperdibili (si consiglia di consultare il programma mostre ed eventi prima del weekend). Passeggiando per via Cavour, si incontrano botteghe storiche e si giunge alla Parma più antica, dove si possono visitare il Duomo e il Palazzo Vescovile o il Complesso della Pilotta. Quest'ultimo comprende anche l'imperdibile Teatro Farnese. Parma è una città da amare proprio perché permette di passare da antico a contemporaneo in pochi passi (o quasi). Per esempio, spingendosi al di là del torrente omonimo, si arriva in zona D'Azeglio, area architettonicamente antica ma multiculturale e coloratissima, che brulica di universitari e intellettuali (così come di locali perfetti per un aperitivo).

Tornando in Piazza Garibaldi, è d'obbligo una visita in borgo Tanzi, dove ha sede la casa natale di Arturo Toscanini, con il museo dedicato (dista solo cinque minuti a piedi dalla centralissima piazza). Invece, se ci si vuole godere un'atmosfera bucolica, la meta perfetta è sicuramente Torrechiara che si trova in collina a breve distanza dal centro città. Qui sorge un castello simbolo del Ducato di Parma e Piacenza (con ingresso gratuito ogni prima domenica del mese).

Quest'ultimo itinerario è ideale per le famiglie, poiché unisce la gioia di una scampagnata con picnic o sosta in una delle trattorie tipiche del parmense all'emozione di intraprendere un'avventura misteriosa tra castelli e fantasmi. Esiste addirittura una speciale leggenda che ruota attorno a questo castello e alla presenza di fantasmi che farebbero sentire le loro voci e produrrebbero sinistri rumori.

Dal punto di vista enogastronomico, Parma offre una delle migliori selezioni di salumi italiani e di piatti tipici, come gli anolini, la torta fritta o lo stracotto di Parma. Tanto che sarebbe un vero peccato fare visita a questa città e non portarsi a casa un souvenir goloso come il Prosciutto o la Coppa di Parma o, ancora, il celebre Culatello di Zibello.

Altri weekend simili