Giungere a La Spezia significa godersi tutto il meglio della Liguria di Levante. Si tratta, infatti, di una località a cavallo tra Liguria e Toscana, in cui poter sperimentare la bellezza del mare unitamente al fascino della collina più autentica, bucolica e buongustaia. In particolar modo, consigliamo un weekend a La Spezia a chi ha voglia di una pausa romantica e molto rilassante. Arrivati a La Spezia, si può visitare il certo storico molto caratteristico e anche distendere i muscoli passeggiando semplicemente sul molo e regalando al palato l'esperienza di un fritto di pesce come aperitivo o come merenda.

Ma spostandosi di pochissimo da La Spezia, si può arrivare fino a Riomaggiore, un borgo imperdibile soprattutto se si è alla ricerca di una meta romantica e fascinosa. A Riomaggiore è d'obbligo una breve visita al porto e a Torre Guardiola dove ci si può godere sia la passeggiata in pineta sia, se è stagione, un bagno nelle incredibili vasche naturali della zona. Per chi ama il trekking dal panorama mozzafiato, c'è la celebre Via dell'Amore. Si tratta di un tunnel che unisce Riomaggiore a Manarola e comprende un percorso a picco sul mare, capace di togliere il respiro per bellezza e unicità. Durante questa lunga passeggiata ci si può rifocillare nei numerosi ristorantini di pesce.

Il golfo spezzino (o golfo dei Poeti, perché fu scelto come soggiorno, tra gli altri, anche da Montale e Lord Byron) è anche la base ideale per visitare tutte le Cinque Terre, tra cui le meravigliose Portovenere, Monterosso e Vernazza. Non c'è una stagione ideale per godersi il Tigullio, che non è solo mare. Ma è anche colore, architettura, romanticismo, affascinante decadenza, natura incontaminata.

Tornando in quel di La Spezia, il centro storico vale una bella passeggiata per ammirare la centralissima Piazza Sant'Agostino e la Chiesa di santa Maria Assunta, che custodisce tre capolavori quali "L'incoronazione della Vergine" di Andrea della Robbia, un crocifisso del 400 e il "Martirio di San Benedetto" di Luca Cambiaso.

E a tavola? Imperdibile il pesce cucinato in tutte le sue forme e le mitiche focacce liguri. Tanto che si potrebbe "sopravvivere" un intero weekend girovagando tra focaccerie e friggitorie. Ma per sperimentare ogni tipo di sapore, da assaggiare sono anche la mesciua (zuppa di fagioli, ceci, lenticchie e farro), la capponada (pane secco, acciughe, cipolle, pomodoro, basilico, capperi e peperoncino) e il castagnaccio (la vicinanza della Toscana si fa sentire).

Altri weekend simili