Cerca il tuo Punto Vendita per nome o città

oppure

Scegli dalla mappa

Se hai un account

Accedi
Rimedi naturali per denti più bianchi

Rimedi naturali per denti più bianchi

Consigli e idee
Consigli e idee
24 Agosto 2018

Per rendere i nostri denti sempre bianchi e al top, possiamo utilizzare alcuni rimedi naturali o della nonna. Migliorerà sicuramente l’estetica del nostro sorriso, i denti risulteranno più bianchi ma attenzione ad usare i rimedi naturali con le dovute accortezze.

Un trucco che permette di sbiancare i denti è il bicarbonato di sodio. Possiamo usarlo, mettendo un cucchiaino di bicarbonato, in un bicchiere con poca acqua fino ad ottenere una sorta di composto da applicare poi sui denti. Il bicarbonato di sodio va unito insieme al normale dentifricio. In ogni caso, non conviene lavare tutti i giorni i denti con il bicarbonato. Basta lavarli una o due volte alla settimana al massimo. L’uso smodato di questo rimedio naturale provoca: ipersensibilità dentale, sanguinamento gengivale e alterazioni della flora della bocca. Non è indicato in caso di patologie come: morbo di Cushing o di Addison e insufficienza renale. Il bicarbonato di sodio non è indicato anche nei casi di ipertensione o nei soggetti che seguono una terapia con i farmaci steroidei o diuretici. In ogni caso, bisogna risciacquare la bocca sempre dopo il trattamento.

Un’altra cura naturale è il limone. Si può usare un po’ di succo di limone appena spremuto ma attenzione a risciacquare bene la bocca con abbondante acqua tiepida. Possiamo usare anche il succo di limone insieme al bicarbonato di sodio, ottenendo una miscela ad hoc. Non usare questo rimedio più di due volte alla settimana; può arrecare alla lunga problemi allo smalto dei denti.

Anche l’uso della salvia provoca un effetto sbiancante sui denti. Basterà munirsi di salvia e strofinare una foglia sui denti. La salvia è ideale anche per mantenere l’alito fresco e contrasta il formarsi di depositi di macchie e di placca. Si può ripetere l’operazione al massimo una o due volte alla settimana. Un uso prolungato e continuo potrebbe rovinare lo smalto dei denti.

Possiamo usare anche la buccia d’arancia, strofinandola sui denti. Anche in questo caso, si ripetere l’operazione due volte alla settimana. E’ comunque sconsigliato strofinare la buccia d’arancia sui denti se si nota una presenza di situazione di ipersensibilità dentale. Anche la buccia di banana avrebbe effetti benefici sullo sbiancamento dei denti. Ovviamente si deve strofinare la parte interna della buccia.

Ci sono poi degli alimenti che aiutano a migliorare la nostra estetica del sorriso. Questi sono: le mele, il sedano, le carote e l’uva passa. Questi alimenti assolvono la funzione di sbiancanti naturali e aiutano a prevenire la formazione della placca.

Possiamo inoltre usare il perossido di idrogeno, mettendo due cucchiai di perossido di idrogeno, due cucchiai di acqua ottenendo così un sorta di collutorio. A questo punto, facciamo degli sciacqui e poi espelliamo il tutto ovviamente senza deglutire. Possiamo effettuare l’operazione per uno o due minuti e solo una volta alla settimana. L’uso smodato di questa specie di trattamento ha effetti deleteri sui denti e sulle gengive. Insomma va bene usare i rimedi naturali o della nonna per sbiancare i denti ma sempre con le dovute cautele e senza mai esagerare.

Cerca il tuo Punto Vendita per nome o città

oppure

Scegli dalla mappa

Se hai un account

Accedi