“Ci vorrebbe il mare” diceva una canzone di Marco Masini. E invece noo! Ci vorrebbe una tappa a Stresa. Considerata la perla del Lago Maggiore con le Isole Borromee, veri gioielli senza rivali immersi nelle acque limpide del lago. E allora non può mancare un week-end in una delle mete turistiche del Verbano Cusio Ossola, più ambite da italiani e stranieri di tutto il mondo. Iniziamo il nostro viaggio partendo dal lungomare di Stresa. Fontane spettacolari, lussureggianti giardini e ancora, ai lati del lungolago, ville e hotel da sogno cinque stelle. E chi più ne ha più ne metta. Possiamo poi fare una tappa nel centro storico della città. E' caratteristico per i negozi, i bar e i locali tipici che rievocano l'atmosfera dei salotti della Belle Époque.

A pochi passi dal centro, troviamo il palazzo dei Congressi di Stresa che accoglie eventi e conferenze di ogni tipo. Grazie ai traghetti della Navigazione del Lago Maggiore, non ci resta che andare a visitare le Isole Borromee: l'Isola Bella, quella dei Pescatori e l'Isola Madre.

Sull'Isola Bella, possiamo ammirare il Palazzo dei Borromeo che rappresenta l'antica ricchezza della famiglia dei Borromeo. Il palazzo è caratterizzato da una ventina di sale. Quelle più significative sono: il Salone degli Arazzi, la Sala delle Regine, la Sala del Trono, la Sala da Ballo e le Grotte. Suggestivo è il giardino dell'Isola Bella con il panorama mozzafiato con ben dieci terrazze.

Non può mancare una visita all'Isola dei Pescatori, l'unica abitata durante tutto l'anno. Possiamo ammirare il paesaggio caratteristico, le case abitate dai pescatori, i vicoli stretti e gli imperdibili scorci sul Lago Maggiore. Nell'isolotto troviamo degli affittacamere, dei ristoranti e dei negozietti tipici della zona. Qui si trova anche la Chiesa di San Vittore con le sue bellezze artistiche e con i vari affreschi che la decorano. Infine, alla visita non può mancare l'Isola Madre, “il luogo più voluttuoso al mondo” diceva lo scrittore francese Gustave Flaubert. E' la più grande delle isole ma non è abitata.

Qui possiamo trovare il palazzo Borromeo. Possiamo ammirare le varie stanze e saloni tra cui: Salone Veneziano, Sala delle Stagioni, Salone del Ricevimento e Sala delle Bambole. Infine si trova all'interno anche una collezione di marionette della casata dei Borromeo. In ultimo, possiamo goderci il giardino, un vero e proprio paradiso terrestre con diverse specie esotiche e rarissime di piante e di animali. Non manca anche una visita alla cappella dell'isola. Insomma sembra di vivere da re e da regine in un'atmosfera da favola, tanto che non vorremmo mai tornare indietro in battello.

Per chi non avesse ancora mai visitato questo paradiso terrestre come diceva lo scrittore francese Gustave Flaubert è l'ora di andarci! Il paradiso può attendere ma Stresa e le Isole Borromee no! Da non perdere inoltre, la rassegna musicale più attesa dell'anno, le settimane musicali di Stresa e del Lago Maggiore. Qui arrivano i migliori direttori d'orchestra e musicisti di tutto il mondo che si esibiscono ricordando l'importanza della musica e della perla del Lago Maggiore!

whataspp
Altri weekend simili