Il Friuli è una regione sorprendente poiché è in grado di unire con sapienza divertimento e cultura, in modo peraltro inaspettato. Ecco così che un weekend a Udine può diventare davvero l'occasione per passare dallo spritz da dieci e lode all'ammirare le opere del Tiepolo. Innanzitutto, si tratta di una città relativamente grande e, dunque, in grado di soddisfare le più disparate esigenze. Udine si rivela adatta al fine settimana sia della famiglia, sia della coppia in cerca di intimità e relax culturale.

Dal punto di vista artistico e architettonico, a Udine sono imperdibili Piazza della Libertà (con le celebri Loggia del Lionello e Torre dell'Orologio) e Piazza Matteotti (detta anche piazza delle Erbe) dove sorge la splendida Chiesa di San Giacomo. Il Duomo di Udine merita una menzione a parte poiché racchiude alcune delle migliori opere del Tiepolo. Un'ottima ragione per camminare con il naso all'insù e per sorprendere anche i bambini con i giochi di luce, ombra e colori che si creano all'interno dell'edificio storico.

Da non perdere, ovviamente, è anche il celebre Castello di Udine al quale si accede salendo una suggestiva scalinata. Particolarmente spettacolare se la giornata è limpida. Il castello, infatti, sorge su un colle e la strada per arrivarci è costellata da bellezze verdi e dal profumo della natura.

Dopo aver ammirato le meraviglie architettoniche e artistiche di questa città, non si può prescindere dalle dovute soste enogastronomiche. Il Friuli è uno scrigno di tradizioni, bontà e prodotti fatti davvero a regola d'arte. Dai gelati a tutti i prodotti lattiero-caseari sino ai salumi e ai piatti tipici. Per non parlare dei vini e delle grappe, davvero un fiore all'occhiello per tutta la regione. Una menzione particolare va allo spritz, che qui potrete degustare nella sua versione originale e pressoché perfetta. Magari seduti al tavolino di uno dei numerosi bar storici della città.

Per il pranzo si consigliano piatti tipici friulani come il mitico (e gustosissimo) frico a base di montasio, patate grattugiate e cipolla. Una di quelle bontà rustiche senza tempo, che piacerà anche ai piccoli di casa.  

E per chi ama i dolci (comunque da acquistare come ricordo, per leccarsi i baffi una volta tornati a casa), c'è la gubana. Si tratta del dolce tipico della zona, con una storia davvero affascinante, una forma a chiocciola e un ripieno inimitabile a base di noci, uvette, pinoli, grappa, zucchero e scorza di limone grattugiata.

Altri weekend simili