Primi
Per 1 porzione
Facile

Con la brutta ma buona ortica prepariamo una delicata minestra che aiuta a depurarci e a sentirci in forma in queste giornate estive, quando l'afa incipiente ci rende più facilmente privi di forze e talvolta debilitati. Si prepara semplicemente e in fretta, con l'ausilio di un frullatore. Una ricetta perfetta anche se siamo in convalescenza e desideriamo rimetterci subito in forze.

Lista della spesa
  • 1 cucchiaio di burro CRAI
  • 200 g di foglie di ortica tenere e ben lavate
  • 1 cucchiaio di farina bianca CRAI
  • mezzo bicchiere di latte CRAI
  • 2 bicchieri di brodo
  • mezza tazza di panna da cucina CRAI
  • sala, pepe bianco CRAI
  • crostini di pane abbrustolito
Preparazione

Sono tante le proprietà benefiche di questa pianta, da sempre considerata un'erbaccia e anzi temuta nel corso di passeggiate in collina e lungo i sentieri. Che fastidio se accidentalmente veniamo in contatto con il fusto e le foglie! Una volta cotte, però, queste perdono le sostanze urticanti e l'ortica si rivela una verdura ottima da utilizzare per molte ricette ricche di salute e sapore.

Questa proposta si prepara velocemente e si può gustare ben calda, appena fatta. Se invece fa caldo, lasciamo riposare la vellutata nel frigorifero almeno dieci minuti prima di servirla.

Stemperiamo nel burro caldo la farina setacciata, versiamo il latte tiepido e mescoliamo per ottenere una crema priva di grumi.

Muniti di guanti, frulliamo le foglie di ortica.

Portiamo a bollore il brodo e versiamo la crema ottenuta precedentemente, le foglie di ortica frullate, la panna e regoliamo di sale e pepe. Lasciamo bollire a fuoco molto lento per 15 minuti circa.

Serviamo la vellutata accompagnata da crostini di pane abbrustolito.