Se ne parla da tempo e la scienza conferma: esistono alcuni cibi, detti superfood, in grado di esercitare un forte impatto benefico sulla salute, sulla linea e persino sull’aspettativa di vita. Ma di cosa si tratta? in realtà, sono cibi anche semplicissimi da reperire ma che, ultimamente, stanno svelando al mondo e ai “profani” le loro incredibili qualità.

Le proprietà dei supercibi sono date dal contenuto di sostanze benefiche in elevate quantità: antiossidanti, antinfiammatori naturali, complessi vitaminici e minerali. Dunque, perché farseli mancare? Ne abbiamo selezionati cinque per te, scopriamoli insieme!

Curcuma

La curcuma è una spezia piuttosto economica, dal sapore non troppo accentuato e dalla colorazione gialla. Ma, soprattutto, è un superfood comprovato dalla comunità medico-scientifica. Tanto da essere considerato anche un ingrediente utile per la prevenzione dei tumori. Il merito è del suo principio attivo, la curcumina, che esercita un’azione insieme antiossidante e fortemente antinfiammatoria e sappiamo quanto l’infiammazione dell’organismo sia responsabile dell’insorgere di numerose patologie. Perché la curcuma funzioni, va consumata insieme al pepe nero e a un grasso “buono” (olio EVO) che funga da veicolo.

Zenzero

Questa radice è stata definita un vero e proprio elisir di lunga vita: nelle popolazioni che consumano molto zenzero, l’incidenza di alcune malattie è davvero molto bassa. Lo zenzero è un supercibo attivato dalla sua molecola principale, ovvero il gingerolo. Le proprietà sono riscaldanti, termogeniche (aiuta a bruciare grassi e calorie) e antinfiammatorie. Per ottenere il massimo dallo zenzero, si consiglia di consumarlo in purezza o in decotto a partire dalla radice fresca.

Cipolla rossa

La cipolla un supercibo? Ebbene sì e anche molto economico. Un tempo nominata come cibo dei poveri, la cipolla è oggi rivalutata e diventa un sueprcibo soprattutto nella sua variante rossa. La cipolla rossa  è ricchissima di oligoelementi preziosi e di antiossidanti (flavonoidi) che combattono efficacemente la produzione di radicali liberi. Nella cipolla è presente anche la glucochinina, un ormone vegetale antidiabetico. Le cipolle vantano quindi proprietà antinfiammatorie, antibiotiche naturali e antifungine.

Mango

Un frutto esotico, buonissimo e succoso, ormai reperibile pressoché ovunque a prezzi accettabili. Il mango è un supercibo poiché ricchissimo di vitamine e minerali. Per esempio, è un toccasana per rimineralizzare l’organismo nei periodi più difficili. Ma c’è di più: il mango è anche una vera e propria minera di lupeol, un potentissimo antiossidante che, unitamente al betacarotene contenuto nella polpa del frutto, mantiene giovani le nostre cellule.

Kale

Il nome originale può trarre in inganno ma stiamo semplicemente parlando del cavolo riccio. Perché ll kale è un supercibo? Fondamentalmente perché, con pochissime calorie, funge da vero e proprio integratore multivitaminico e multiminerale completo. Come tutti gli ortaggi appartenenti alla famiglia de cavoli, inoltre, anche il kale potenzia il sistema immunitario, protegge dalle malattie degenerative ed è un alleato per la salute delle cellule cerebrali.

Altri consigli