Uno dei dilemmi che affliggono noi mamme e papà è quello di scegliere lo sport più adatto per i nostri bambini. A dire il vero gli esperti consigliano di scegliere insieme al nostro bambino, lo sport che esprime meglio le sue potenzialità. Bisogna fare in modo che lo sport praticato possa diventare un'abitudine piacevole da portare avanti anche nel tempo. In ogni caso, si consiglia sempre di tenere conto delle loro esigenze se sono abbastanza grandicelli da poter decidere liberamente quale sport avvicinare. Se invece i bimbi sono più piccoli, possiamo scegliere tra i tanti sport che ci propongono e poi da grandi, fare decidere a loro la strada sportiva. L’importante a detta degli esperti è non avere mai la presunzione di farli diventare dei campioncini, ma all’inizio di limitarsi solo a farli divertire.

La scelta dello sport giusto dovrebbe essere il frutto di un compromesso tra le esigenze del bambino, le sue attitudini e le esigenze dei genitori. Si possono sfruttare le lezioni di prova gratuite effettuate dai vari centri sportivi per valutare se uno sport può piacere o meno. Tra gli sport da praticare troviamo: il nuoto, il calcio, il rugby, il basket, la pallavolo, la danza, il karate e il judo. Continuiamo con il tennis, la scherma, il ciclismo, l’arrampicata, il pattinaggio e l’atletica leggera. Uno sport completo praticato a partire dai tre anni, è sicuramente il nuoto. Questo sport porta dei benefici all’apparato cardiocircolatorio e respiratorio ed è utile per la coordinazione dei movimenti. Uno sport ideale per chi ama la competizione e il gioco di squadra è il calcio. Questo sport viene praticato in genere intorno ai 7-8 anni.

Degli sport che piacciono ai nostri piccoli che amano il contatto fisico sono: il rugby e il basket. Si possono praticare a partire dai 7-8 anni di età e sono ideali perché permettono di migliorare la coordinazione dei movimenti. Un’altra disciplina che favorisce la socialità e lo spirito di gruppo è la pallavolo che si può praticare partendo sempre dai 7-8 anni. Per chi ama il ballo, la danza è una disciplina che può essere intrapresa partendo dai 4-5 anni di età. Con la danza, sviluppiamo armonia e musicalità, comunichiamo attraverso i movimenti del corpo e manteniamo una postura corretta nel tempo. Se vogliamo invece imparare a difenderci ma anche controllare al meglio la nostra l’aggressività gli sport che possiamo intraprendere sono: il karate e il judo. Queste due discipline possono essere praticate partendo dai 7-8 anni di età.

Altri sport interessanti sono il tennis e la scherma che possono essere praticati quando i bambini sono un po’ più grandicelli. Ci permettono di sviluppare la concentrazione, l’autostima e di potenziare i muscoli della parte superiore del corpo. Per gli amanti delle due ruote, è consigliato il ciclismo a partire dai 10 anni. Il ciclismo ci permette di conoscere al meglio le regole della strada e migliora il coordinamento dei movimenti. Un altro sport particolare che possiamo consigliare è l’arrampicata che può essere praticata dai 4 anni in su. Questo sport ci permette di tonificare i muscoli, richiede una notevole capacità di concentrazione e forza fisica. Altri sport interessanti sono: il pattinaggio a partire dai 6 anni in su e l’atletica leggera che viene intrapresa quando sono più grandicelli. Questi due sport aiutano a migliorare l' equilibrio e la coordinazione dei movimenti. Quindi alla fine cerchiamo di seguire sempre le attitudini dei nostri piccini per avvicinarli ad una disciplina sportiva.

whataspp
Altri consigli